Il coach della Conero Planet nominato selezionatore provinciale dalla Fipav Macerata

Con in bacheca una decina di titoli regionali e 16 titoli giovanili provinciali ottenuti tra le province di Ancona e Macerata, il tecnico di Macerata ha l’occasione di fare un’esperienza federale, quindi diversa da quella del club

Nicola Bacaloni

Prestigioso incarico per Nicola Bacaloni, tecnico della Conero Planet, che è stato designato a coach della selezione dal comitato provinciale della Fipav di Macerata avvalendosi della collaborazione di Mauro Messi in veste di preparatore. Con in bacheca una decina di titoli regionali e 16 titoli giovanili provinciali ottenuti tra le province di Ancona e Macerata, il tecnico di Macerata ha l’occasione di fare un’esperienza federale, quindi diversa da quella del club. “Sono veramente onorato e ringrazio tutti coloro che hanno creduto nelle mie capacità. Ovviamente farò del mio meglio” – ha detto il tecnico.

Da 8 anni è nei ranghi della Conero Planet Ancona con la quale esiste un rapporto speciale. “Insieme abbiamo costruito un percorso ed ormai è casa mia. Ricordo quando Bruno Petrella mi chiese di andare alla Conero e fui subito convinto dalla competenza e dall’entusiasmo. Da allora abbiamo vinto tanto e ci siamo tolti molte grandi soddisfazioni” – ricorda “dando la possibilità a tante atlete di confrontarsi con livelli regionali e nazionali”. Oggi Bacaloni, 33 anni, oltre ad allenare la NumanaBlu Conero in serie B2 guida la squadra under 18 campione regionale uscente, sovrintende al gruppo under 16 che disputa anche il campionato di serie D nato con la collaborazione con l’Esino Volley e allena l’under 13 in collaborazione con l’Ancona Team Volley e da 5 anni gestisce con grande orgoglio il settore giovanile della Paoloni Appignano con la quale ha conquistato 3 titoli provinciali u13 consecutivi. “La parola d’ordine è collaborazione. Con Ancona Team Volley e Appignano c’era già un percorso. Quest’anno è nata questa sinergia con l’Esino Volley” – ha aggiunto. A livello personale allenare la selezione provinciale è un’occasione di arricchimento tecnico e personale, insegnamento che ho ricevuto da Giuseppe Bosetti e Franca Bardelli che mi onorano della loro amicizia, con i quali ho lavorato e che vengono ad Ancona in estate ormai da qualche anno con una tappa del loro Orago Summer Camp”.

“Il futuro è già presente anche a livello locale. La pallavolo è diffusissima e ci sono moltissime società. Costruire progetti tecnici di collaborazione crea verticalità per le ragazze e possibilità di crescere, puntando sulla qualità e non più sulla quantità”. “Come Fipav dobbiamo favorire questi percorsi”. Sabato intanto la NumanaBlu di coach Bacaloni attende la visita di Forlì al Palasabbatini alle 17.30. “Società organizzata e da tanti anni nel giro con un ottimo tecnico come Andy Delgado” – spiega Bacaloni. “Noi a Porto San Giorgio abbiamo fatto una gran partita senza ottenere punti. Il cinismo e il pragmatismo sono doti che in una squadra giovane sono rare ma che dobbiamo imparare alla svelta per non penalizzare la nostra classifica” – ha concluso.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Il supermercato Tuodì chiude dopo 18 mesi dall'apertura: «Troppa concorrenza»

  • Ragazza annegata a Marina Dorica, sigilli sulla discoteca che le aveva dato da bere

  • La colonia di gatti sta per essere distrutta, l'appello disperato: «In 80 rischiano di morire»

  • Nell'auto una spesa per più di mille euro, polizia chiede e loro danno risposte diverse

  • Cade fuliggine dal cielo, residenti preoccupati: arriva l'Arpam per i controlli

  • Schianto pauroso sulla Cameranense, tre i mezzi coinvolti: motociclista gravissimo

Torna su
AnconaToday è in caricamento