Nuoto, master Vela Ancona, che classe: quarto posto nazionale

Aveva fatto meglio solo nel 2012 quando la chiusura stagionale di Bari era stata festeggiata con il secondo gradino del podio

Secondo risultato stagionale della storia per la Vela Nuoto Ancona sezione master, che ha chiuso la stagione al quarto posto nazionale nella categoria fino a trenta atleti, sulle oltre 400 società in classifica. Aveva fatto meglio solo nel 2012 quando la chiusura stagionale di Bari era stata festeggiata con il secondo gradino del podio. Nonostante l'utilizzo di varie punte di diamante a mezzo servizio, come Lucconi, Cianca, Belfioretti, Grassini e Tritto, la squadra ha trovato nel suo livello medio molto elevato la forza per mantenersi ai vertici. Il capitano Loreti, il coordinatore Consolani, il nuotatore e coach Guidarelli, e poi Fabiani, Giorgio, Gramaccini, Marzocchi e tutto lo splendente settore femminile con Orlandi, Mengoni, Orazi e Scorpecci, con formidabili gare individuali e scintillanti staffette, tutti insieme con grande armonia e spirito di squadra da ottobre a giugno hanno mantenuto la Vela Nuoto Ancona tra le papabili per il podio nazionale. Obiettivo sfiorato ma grandissima soddisfazione per il quarto posto.

Anche quest'anno la componente femminile è risultata la più numerosa delle Marche. Ai campionati Italiani di Riccione, che hanno chiuso la stagione, da ricordare l'acuto di Massimo Tarantelli (M60) che ha vinto i 200 stile libero della sua categoria confermando il successo dello scorso anno, e tante prestazioni tra le migliori dieci, da Laura Vitaloni alle staffette (con l'utilizzo anche di Eleonora Mauro e Luigi Nataloni). Da ricordare, ancora, i nuovi ingressi in squadra per la stagione appena conclusa, con il ritorno di Bonifacio Cafarelli (classe '43) e con l'arrivo della giovane Federica Manes. Ora la stagione in mare, con alcuni degli atleti Vela Ancona, Federico Gregorio in primis, fresco vincitore della Nuotata di Mezzavalle, che risultano specialisti del nuoto in acque libere e che cercheranno nuove conferme per la società sportiva anconetana, che è anche la più vecchia del capoluogo con i suoi 117 anni di storia.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Macabra scoperta al cimitero, neonato mummificato trovato sopra una bara

  • Si fingono clienti, ma sono poliziotti: la squillo prende il cellulare e lo ingoia

  • L'auto sbanda e si ribalta, paura per madre e figlia: entrambe all'ospedale

  • Tragedia al cantiere, muore un operaio

  • Imprenditoria in lutto, un malore in bici gli è stato fatale: addio a Sandro Paradisi

  • Cocaina trovata dentro l'affettatrice, arrivano i sigilli: chiuso il bar della Baraccola

Torna su
AnconaToday è in caricamento