Imprendibile Nicola, a Spoleto non c’è gara: dominio del centauro anconetano

Il 34enne è padrone assoluto nella classe Maxienduro twin

Nicola di Piero

C’è un centauro anconetano che continua a mietere successi e a far parlare di sé in tutta Italia. E’ il 34enne Nicola Di Piero che a Spoleto, nella seconda tappa del campionato italiano Trofeo Maxienduro & Scrambler FMI 2019, appuntamento imperdibile per gli appassionati di questo sport, ha nuovamente vinto la gara della classe Maxienduro bicilindriche e si è piazzato al secondo posto assoluto. 

Di Piero (KTM 950 - MC Mariotti Loreto) si conferma il più forte nel panorama nazionale nelle Maxienduro Twin: dopo aver dominato la prima tappa al Roma Motodays davanti ai due fratelli crossisti Mirko e Luca Milani, ha concesso il bis a Spoleto, il 1° maggio, realizzando il miglior tempo di classe in tutte le speciali e guadagnando anche il secondo posto assoluto di giornata. Un successo che assume ancor più prestigio in relazione alla difficoltà della prova in terra umbra, un percorso di 25 km tra i boschi, con tanto di sterrato, che ha portato i partecipanti fino a quota 1200 metri. 

L’anconetano, che guida la classifica delle bicilindriche con 40 punti all’attivo, è stato incalzato per l’intera gara dal veneto Mauro Ballardin che, in sella alla sua Bmw 1000, ha chiuso al secondo posto con 17 secondi di distacco. Terzo gradino del podio delle maxi a due cilindri per Tommaso Monti in sella alla Honda Africa Twin 750. In classifica generale comanda invece il piemontese Roberto Fantaguzzi in sella alla Montesa 4Ride. 

Potrebbe interessarti

  • L’extra lusso fa tappa ad Ancona, in porto c'è il "Pelorus": è l'ex yacht di Abramovich

  • "Viagra naturale" e fonte di vitamine, ma il peperoncino può anche far male

  • Quando il freddo rovina il gusto: i cibi da tenere fuori dalla portata...del frigo

  • Via la puzza dai bidoni della spazzatura, prova con l'aceto: tutti i rimedi naturali

I più letti della settimana

  • Perde il controllo dello scooter, poi lo scontro con l'auto: è morto

  • L’extra lusso fa tappa ad Ancona, in porto c'è il "Pelorus": è l'ex yacht di Abramovich

  • Cade dal tetto della sua azienda, Claudio ha lottato ma non ce l'ha fatta

  • Prima ha sbandato e poi si è scontrato contro 2 auto, è morto così Luca

  • Panico in città, crolla un solaio: soccorsi al lavoro per cercare persone sotto le macerie

  • Anni di violenze, poi a cena tira un cazzotto in faccia alla moglie: allontanato

Torna su
AnconaToday è in caricamento