Miglianico - Ancona 0 - 1. I dorici ora fanno davvero paura!

I biancorossi non mollano un centimetro alla capolista Teramo ed espugnano il sintetico di Miglianico con un cinismo tipico delle grandi squadre

Quinto risultato utile per l'Ancona, vittoria che la porta con forza nella scia del Teramo, uscito vittorioso dal Carotti contro una Jesina svogliata e mai in partita.
E' quindi solamente rimandato l'assalto alla vetta, anche perchè veicola sempre più la sensazione che qualcosa di importante stia nascendo nella formazione marchigiana, ormai consapevole che la promozione non può essere solamente il sogno di inizio campionato.
Punto di forza , ancora una volta è stata l'attenta difesa biancorossa con l'estremo difensore David arrivato ormai a 360' di imbattibilità

Già dal fischio d'inizio il match sembra bloccato e molto nervoso, condizionato dalle ridotte dimensioni del campo e dai padroni di casa che cercano di arginare il gran possesso palla dei biancorossi.

Al 15' primo tiro in porta, quando un Guglielmi , molto mobile, spara di sinistro tra i guantoni di Palena;
fino a quì tanta confusione, con il pallone che si dimentica di rotolare e schizza come impazzito in aria tra colpi di testa e passaggi sbagliati.

Al 39' gli ospiti si ricordano di chiamarsi Ancona e cominciano ad impensierire la fin'ora attenta difesa gialloblù : Maiorano fa tremare il palo e sulla corta respinta si avventa Ambrosini, sembra goal ma dal dischetto il 25enne attaccante ex Santarcangelo spara fuori
Al 42' arriva il GOAL: un ottimo Gandelli crossa dalla fascia sinistra e Guglielmi da navigato uomo d'area, sfrutta l'errore di Grossi e batte Palena sul primo palo. 

GUARDA LE IMMAGINI DEL MATCH

Finisce quì la prima frazione di gioco, dorici in vantaggio con la sensazione che i padroni di casa non abbiano nessun'arma per poter impensierire l'ottima retroguardia biancorossa.

Gli abruzzesi al rientro dagli spogliatoi sembrano più determinati ed aumentano l'intensità di gioco; l'Ancona in risposta non si scompone di un centimetro , anzi è proprio la formazione marchigiana ad avere le migliori opportunità nella ripresa: al 27° quando Nardone colpisce da due passi ma centra in pieno Lieti e al 31°quando Palena respinge in angolo un tiro da fuori di Genchi.
Ultima fiammata la registra Guglielmi che sfiora la doppietta con una conclusione in area rimpallata a due passi dall'estremo difensore del Miglianico.

Il Match si conclude quì, le palle sprecate dall'Ancona e la contemporanea vittoria del Teramo avevano fatto presagire alla beffa. I dorici ritornano in Ancona forti di un secondo posto sempre più consolidato e con una parola d'ordine: Assalto al primo posto!.

 

TABELLINO: MIGLIANICO - ANCONA : 0 - 1
Ancona: David, Kostadinovic, Gandelli, Ruffini, Tafani, Pesaresi, Gramacci (Nardone 70'), Maiorano, Genchi, Guglielmi (Malavenda 89'), Ambrosini, All. Fenucci
Miglianico: Palena, Lieti (Scordella 85'), Grossi, Sichetti, Conversano, Di Francia, Di Marsilio ( De Francesco 85'), Serafini (Valbonesi 65'), Di Leonardis, Marangon, Spapoli
All. Epifani

Ammonizioni: Grossi (M), Marangon (M), Guglielmi (A)
Espulsi: nessuno

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Si annoda una corda al collo e si lascia andare: vigile del fuoco trovato morto in casa

  • Pizzeria a fuoco in piena notte, giallo sulle cause: chiusura forzata e danni ingenti

  • Nuovo caso di Dengue in città, scatta l'allerta: «Finestre chiuse e animali in casa»

  • E' morto Renzo Castellani: era il compagno della consigliera 5 Stelle Romina Pergolesi

  • Apre la nuova scuola di danza, Andreas e Veronica insegnanti d’eccezione

  • La mamma ritrova il suo portafoglio, dentro c'erano i documenti del figlio ricoverato al Salesi

Torna su
AnconaToday è in caricamento