Lardini Filottrano, trasferta ostica a Cremona con Casalmaggiore

Mercoledì sera (ore 20:30, arbitri: Giuseppe Curto e Matteo Selmi) la Lardini è attesa da un esame estremamente complicato

Dallo scontro salvezza con Perugia alla trasferta sul campo di una squadra d’alta quota come la E’più Pomì Casalmaggiore il passo è breve. Il tempo di recuperare energie fisiche e nervose per mettersi in viaggio alla volta di Cremona dove domani sera (ore 20:30, arbitri: Giuseppe Curto e Matteo Selmi) la Lardini è attesa da un esame estremamente complicato.

«Arriviamo da un risultato positivo – sottolinea l’allenatore della Lardini, Filippo Schiavo –, anche se non sono soddisfatto del livello di gioco espresso contro Perugia. La gara di Cremona richiederà una prestazione differente se di vorrà tenere testa ad un’ottima squadra come la E’più Pomì». Per di più da affrontare al PalaRadi dove la formazione del tecnico anconetano Marco Gaspari ha messo viaggia alla media di due punti a partita. “Casalmaggiore ha ottimi fondamentali di seconda linea, attaccanti di palla alta di indubbio valore, due ottime centrali d’attacco e una giocatrice come Caterina Bosetti che per me rimane uno dei migliori posti quattro del campionato italiano. Non sarà una partita semplice, dovremo essere bravi a mettere in campo le nostre armi migliori, sapendo che in partite contro squadre di questo lignaggio dobbiamo cercare di alzare l’asticella. Stiamo riscontrando alcune difficoltà nel gioco offensivo per alcune problematiche che abbiamo analizzato e alle quali stiamo cercando di porre rimedio, con la consapevolezza di dover focalizzare l’attenzione su quanto di buono sappiamo fare, accettando qualche normale passaggio a vuoto”. Ritorno da ex al PalaRadi per Marika Bianchini, tra le protagoniste dello storico scudetto 2014/2015 della Pomì, nelle fila di Casalmaggiore partita da ex per Lana Scuka.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Assiste all'esordio del figlio con l'Ascoli e poi si ricovera, la tenera lettera in ricordo di Roberto

  • Schianto terribile a Posatora, tenta di evitare un gatto e si ribalta: è grave

  • Vedere il figlio nel calcio professionistico, il sogno di papà Roberto si realizza prima di arrendersi alla malattia

  • Esce dal reparto di ortopedia e finisce direttamente al Pronto Soccorso

  • Le Marche dicono no al 5G, approvata la mozione dei Verdi: «Rischi per l'uomo»

  • Tragedia in cantiere, Paolo travolto ed ucciso da una valanga di terra

Torna su
AnconaToday è in caricamento