La Jesina non sa più vincere: 0-0 al Carotti contro l'Angolana

Sfortuna, fatica e poca lucidità: si può descrivere così il match di oggi contro l'Angolana. Jesina poco concreta e classifica a dir poco preoccupante

Jesina Calcio

Dimenticare il Teramo e ricominciare a vincere. La Jesina si presenta al "Pacifico Carotti" di Jesi con il dovere di risalire la classifica e smentire le critiche piovute dopo gli ultimi risultati.
Mr. Fenucci ritrova Giovagnoli tra i pali, inserisce Costantini in mediana ed affianca Trimarco al bomber Tommy Gabrielloni. 

Primi cinque minuti infuocati per l'attaccante Jesino. Al 1' va a concludere a lato da buona posizione e poco dopo si vede respingere il suo tiro dal palo esterno. Buoni propositi per i leoncelli che danno subito la sensazione di voler spingere e rinchiudere gli ospiti nella loro metà campo.
Al 14' primo caso da moviola, punizione di Strappini e gol di testa di Trimarco. L'arbitro annulla per un presunto fuorigioco.
Un minuto più tardi prima occasione da gol per gli ospiti: punizione di Schneider che Giovagnoli devia in calcio d'angolo, grande parata del portiere leoncello che si ripete dieci minuti dopo quando smanaccia in corner il quasi autogol di Santoni.
Al 37' il Sig. Cocciolo ammonisce Strappini per simulazione dopo un contatto in area. Grandi proteste dei biancorossi che chiedono a gran voce il calcio di rigore. Ultima occasione del primo tempo è sulla testa di Gabrielloni che raccoglie un cross di Trimarco ma spedisce debole tra le braccia di Capozzi.
Finisce così un primo tempo che vede uno sterile predominio leoncello, molto bene in difesa ma poco cattivi in zona gol.

Si torna in campo con delle novità: nella Jesina entra Piermattei al posto di Pascucci con Costantini che scala in difesa.
Al 5' minuto grande spunto di Trimarco che si accentra, esplode il tiro deviato in angolo da un super Capozzi; momento di massimo sforzo per i leoncelli che al 10' dagli sviluppi di un corner creano un'altro pericolo con Cardinali che di testa spara alto. Il difensore jesino sfiora la rete del vantaggio anche al 15' ma il suo tiro a botta sicura e' da dimenticare.
A 20 minuti dalla fine la Jesina crea l'azione più pericolosa del match, sugli sviluppi di un corner battuto da Strappini è il palo a dire no a Federici (subentrato a Trimarco).
La partita finisce quì, dopo l'ennesimo gol annullato dall'arbitro e le solite proteste dei leoncelli; l'Angolana riesce a mantenere inviolata la propria porta facendo sprofondare in fondo la classifica i sogni di una Jesina senza grinta e poco fortunata.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

TABELLINO : JESINA - RENATO CURI ANGOLANA  0 - 0

 

JESINA: Giovagnoli, Pascucci (46' Piermattei), Santoni (78' Mattia Cardinali), Focante, Alessandrini, Strappini, Cardinali, Sebastianelli, Trimarco (61' Federici), Gabrielloni T., Costantini. A disposizione: Niosi, Federici, Campana, Bediako, Piermattei, Sampaolesi, Cardinali M.
Allenatore: Gianluca Fenucci
RENATO CURI ANGOLANA: Capozzi, Ferrante (61' Vespa), Di Martile, Pucello, Marotta, Micaroni (85' Natalini), Di Giannantonio, Forlano, Parmegiani, Schneider (68' Planamente), Isotti. A disposizione: Ortolano, Natalini, Cirelli, Vespa, Planamente, Della Cioppa, Di Marco.
Allenatore: Fabio Montani

 

AMMONIZIONI: Sebastianelli, Strappini

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Si annoda una corda al collo e si lascia andare: vigile del fuoco trovato morto in casa

  • Pizzeria a fuoco in piena notte, giallo sulle cause: chiusura forzata e danni ingenti

  • Nuovo caso di Dengue in città, scatta l'allerta: «Finestre chiuse e animali in casa»

  • E' morto Renzo Castellani: era il compagno della consigliera 5 Stelle Romina Pergolesi

  • Apre la nuova scuola di danza, Andreas e Veronica insegnanti d’eccezione

  • La mamma ritrova il suo portafoglio, dentro c'erano i documenti del figlio ricoverato al Salesi

Torna su
AnconaToday è in caricamento