Falconara sconfitta di misura, le Citizens spaventano le campionesse d'Italia

Spettacolo vero, in campo e in tribuna, piena al PalaBadiali, per il match contro le campionesse d'Italia. Che prevalgono grazie un rigore trasformato nel primo tempo

Una fase del match (foto Diaframma)

Quaranta minuti di grandi emozioni al PalaBadiali con le ragazze del Città di Falconara a ribattere e impensierire le campionesse d'Italia della Ternana. Che alla fine riescono a espugnare l'hangar di via dello Stadio grazie a un calcio di rigore (sacrosanto!) fischiato al 13' del primo tempo per fallo in area di Ferrara su Bettioli. Nagy intuisce ma il tiro di Tampa è forte e ben angolato. L'unico gol ma non l'unica emozione. Compreso anche un episodio dubbio in area ternana a pochi minuti dalla fine con il braccino di Tampa che stoppa una conclusione di Pascual. L'arbitro fa proseguire: proteste Falconara, sospiro di sollievo Ferelle. Da una parte e dall'altra è una girandola di emozioni. La cronaca. Dopo una prima fase di studio, Ternana pericolosissima in tre occasioni tra il 7' e il 10' con Vanessa protagonista in due conclusioni insidiose e un assist in piena area per Amanda: Nagy risponde sempre presente, pure quando Tampa con un gran tiro dalla destra coglie il palo. Si fanno vedere anche le azzurre: all'11' De Angelis prova da buona posizione ma la traiettoria è troppo alta mentre un minuto dopo Nanà scalda le mani a Salinetti costretta alla parata in due tempi. Poi il rigore di Tampa che spezza l'equilibrio. Sotto di un gol che ragazze di mister Neri ci mettono anima e cuore. Luciani cannoneggia, Salinetti si salva. Poi è De Angelis a tentare il diagonale con poca fortuna.

Nella ripresa il gioco è meno intenso ma non per questo meno avvincente. Le squadre hanno speso tanto nel corso della prima frazione di gioco ma Falconara parte meglio e fa suoi i primi minuti. Dalla Villa in percussione centrale va al tiro ma l'onnipresente Tampa riesce a murare in scivolata. Ancora Dalla Villa, in mezzo a raccogliere la grande iniziativa personale di Luciani sulla fascia, e ancora Salinetti a salvare. Il tempo scivola via senza azioni degne di nota. Fino a 3 minuti dalla fine quando Neri decide di far entrare Ciferni come quinto di movimento. Alla caccia del pareggio la Ternana tiene bene la difesa e "rischia" anche di raddoppiare. Buon per le sue che Pascual sia sulla linea di porta, pronta a salvare con un colpo di testa, il pallonetto di Vanessa. Nell'assedio finale ci provano Pascual, due volte (tre, se consideriamo anche l'episodio dubbio in area con il rigore non assegnato), e Nanà. Salinetti è da copertina e salva i tre punti delle rossoverdi. "Sono molto soddisfatto della prestazione delle ragazze – commenta mister Neri – perché abbiamo giocato alla pari contro una grande squadra come la Ternana. Dobbiamo lavorare su quel quid che ci permetta di raccogliere anche punti contro chi ci precede in classifica. Domenica prossima sarà un'altra partita difficile contro una squadra come il Florentia che, come la Ternana, ha grandi giocatrici. Giochiamo in casa e quindi avremo dalla nostra il PalaBadiali, eccezionale come ogni volta, e dobbiamo cercare di raggiungere maggiore consapevolezza nei nostri mezzi".

TABELLINO

Città di Falconara 0
Ternana 1

Città di Falconara: Nagy, Pascual, Luciani, Dalla Villa, Ferrara, Nanà, Ciferni, Sevilla, De Angelis, Verzulli, Bernotti, Antonaci. All. Neri.

Ternana: Salinetti, Tampa, Vanessa, Bettioli, De Souza, Roda Aguilera, Ortega, De Massis, Donati, Mercuri, Cipriani, Trumino. All. D'Orto.

Reti: 13'30'' p.t. rig. Tampa (T).

Note: ammonite Ortega (T), Ferrara (F), Pascual (F), Vanessa (T)

Arbitri: Candria (Teramo) e Tiberio (Teramo). Crono: Lavanna (Pesaro). 

Segui la tua squadra in diretta streaming su DAZN.
Il primo mese è GRATIS!

Potrebbe interessarti

  • “Farai la fine del ca’ de Luzi”, il detto anconetano tra leggenda e verità

  • La 5°B si ritrova 40 anni dopo la maturità: gita, ricordi e serate mondane

  • Formiche in casa? Prova con l'aglio: i rimedi naturali per allontanarle

  • Spiagge last minute a prezzi stracciati: basta un click con la startup anconetana

I più letti della settimana

  • Cellulare in bagno per copiare la versione, espulso dall'esame di maturità

  • L'invito a cena è una trappola: sequestrata in casa e stuprata

  • Malore fatale mentre torna a casa dal lavoro, muore accasciato sul volante

  • Scontro tra due auto e uno scooter, c’è un ferito e traffico paralizzato

  • Lo sterzo si blocca, si schianta contro un'auto e si ribalta: un ferito

  • Taroccavano le auto per rivenderle a km zero, sgominata banda di truffatori

Torna su
AnconaToday è in caricamento