Dolphins ancona pronti ed agguerriti per l'esordio

Stagione 2019 al via contro i temuti Panthers Parma, tante le novità da entrambe le parti. L'entusiasmo e la voglia di far bene la faranno da padrona per entrambe le franchigie

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di AnconaToday

Tutto è pronto per il debutto stagionale dei GLS Dolphins Ancona. Avversari sabato 9 alle ore 20 al Nelson Mandela i Panthers Parma. Tanti e profondi i cambiamenti per entrambe le squadre in questo campionato 2019 di prima divisione che va ad iniziare. Tutte e due perdono il proprio giocatore italiano simbolo. Sia Michele Marchini che Tommaso Monardi hanno infatti deciso di appendere il casco al chiodo. Entrambe si presentano inoltre ai nastri di partenza con il parco import completamente rinnovato. I Dolphins avranno così Nelson Hughes nel ruolo di quarterback, Dylan Albertson come safety e all’occorrenza ricevitore e il cavallo di ritorno Andrew Bernardini come strong safety. E Parma? Con il ritiro di Monardi è stato necessario dopo molto tempo dover ricorrer ad un quarterback di scuola americana. La scelta dell’head coach Andrew Papoccia e del suo staff è così caduta su Reilly Hennessey, proveniente dall’università di Central Washington, Div-II, e che nell’esperienza collegiale precedente ad Eastern Washington si era ritrovato a lanciare per Cooper Kupp, oggi stella dei Los Angeles Rams finalisti al Super Bowl in NFL. Il cosiddetto oriundo è invece Vincenzo Ferraro, ricevitore della St. Lawrence University. Ultimo ma solo in ordine di arrivo Derrick Bryant, linebacker della University of Indianapolis che ha giocato anche a Tokyo in Giappone. I Panthers per gli esperti partono col favore dei pronostici, inutile negarlo. E comunque la si guardi sono una franchigia che è riuscita a raggiungere sempre la semifinale dal 2006 e, sempre dal 2006 hanno vinto quattro Italian Bowl disputandone otto. Come sempre l’analisi tecnica della partita spetta all’head coach dei GLS Dolphins Roberto Rotelli: Coach che Dolphins troveremo per questo esordio: «Siamo una squadra di buone prospettive con un buon lavoro svolto sui giovani. Oggi e soprattutto per il futuro. Starà a noi farli entrare in sinergia con quelli più esperti». Punti di forza e debolezza più specifici? «Soffriremo nel reparto dei ricevitori dopo tre ritiri eccellenti. Un abbraccio ed un in bocca al lupo a tutti e tre. I giovani che li andranno a rimpiazzare faranno del loro meglio per sostituirli. Il punto di forza invece è il gruppo e l’unione. Nonché le novità importanti portate da Coach Rik Parker. I Ragazzi si divertono e questa è una cosa importantissima per l’approccio mentale e l’atteggiamento che deve esserci per affrontare questa partita». Parma invece? «Ho già avuto modo di dire ai ragazzi e alla stampa che con sole otto gare senza ritorno ogni partita è una partita di playoff. Vincerne o perderne una influenzerà molto l’intero campionato. Nello specifico il palmares di Parma parla per loro. Coach Andrew Papoccia e il suo staff sono tutti tecnici di primo livello. Han cambiato il proprio assetto con la dipartita di Monardi, uno dei migliori quarterback italiani mai visti. Questo significa più imprevedibilità. Gli americani presi sono ottimi. Occhio soprattutto a Derrick Bryant che ha due anni di esperienza in Giappone. Un campionato super competitivo. Rientreranno anche molti ricevitori per prendere i lanci di Hennessey. Malpeli Avalli come running back non devo certo presentarlo io. Sarà difficile fermare il loro attacco ma faremo tutto il possibile per riuscirci. La difesa pure gode di ottime secondarie ben allenate. Comunque abbiamo studiato quelli che riteniamo essere i loro punti di forza e debolezza e cercheremo ovviamente di colpirli su questi ultimi». Per chi fosse incapacitato a venire al Mandela e volesse seguire la partita da casa FidafTV la trasmetterà su youtube al seguente link: https://www.youtube.com/watch?v=uItxCJHhwCc Presenti all’intervallo le bravissime e belle cheerleaders dei Dolphins che delizieranno i presenti con alcune esibizioni acrobatiche. Week 1 Sabato: GLS Dolphins Ancona-Panthers Parma (h20) Seamen Milano-Lions Bergamo (h18) Warriors Bologna-Ducks Lazio (h21) Domenica: Giants Bolzano-Giaguari Torino. 

Antonio Bomba (Responsabile Comunicazione GLS Dolphins Ancona)

Torna su
AnconaToday è in caricamento