Pallanuoto A1 femminile, Cosma Vela Ancona con tre nuovi assi

Nei giorni scorsi la squadra è stata premiata dal Panathlon Club Ancona

La Vela durante la premiazione

La Vela Ancona è quasi pronta a muovere i primi passi nel massimo torneo nazionale di pallanuoto femminile. Nei giorni scorsi la squadra è stata premiata dal Panathlon Club Ancona: presenti il coach Milko Pace con Elena Altamura, Jara Borghetti, Valeria De Matteis, Francesca Pomeri, Elisa Quattrini e Lisa Strappato, presenti per il Panathlon Club Ancona il vice presidente Vladimiro Muti - assente perché ammalato il presidente Andrea Carloni -, e per l'amministrazione comunale di Ancona gli assessori Pierpaolo Sediari e Paolo Manarini.

La stagione è alle porte, ormai: prive della ex capitana, l'argento olimpico Francesca Pomeri, che ha appeso la calottina al chiodo dopo la promozione in A1 dello scorso giugno, e dopo aver salutato anche la canadese Yasmine Rachid, tornata a Montréal, le "cosmiche" si tufferanno nella prima fase di Coppa Italia dal 27 al 29 settembre a Firenze (girone insieme a Sis Roma, Florentia, Bogliasco e Rapallo), quindi il weekend successivo prenderà il via il campionato, girone unico a dieci squadre. L'Olimpo femminile della pallanuoto comprende Vela Ancona, N.C. Milano, Rapallo, Bogliasco, Css Verona, Plebiscito Padova, Trieste, Florentia, Sis Roma e Orizzonte Catania. Il primo turno vedrà le anconetane ospitare in casa la Florentia sabato 5 ottobre. Al termine della regular season la formula prevede playoff scudetto, cui parteciperanno le prime quattro squadre classificate, con semifinali e finale per il primo posto. Le semifinali si disputeranno secondo gli abbinamenti prima-quarta e seconda-terza con partite di andata e ritorno. Le gare di ritorno si giocheranno in casa delle squadre meglio classificate al termine della stagione regolare. Le squadre vincenti giocheranno la finale scudetto con serie al meglio delle due partite su tre. Il terzo posto, ultimo per partecipare alle coppe europee della stagione successiva, sarà determinato dalla migliore classifica al termine della stagione regolare tra le squadre perdenti le semifinali. L'ultima squadra classificata retrocederà in serie A2, la seconda retrocessione sarà determinata dal confronto tra le società ottava e nona classificate a meno che non vi siano 7 o più punti di differenza che determinerebbero la retrocessione diretta della nona classificata.

La prima partita ed eventuale terza della finale scudetto e del playout salvezza si disputeranno in casa della squadra meglio classificata al termine della stagione regolare. In casa Vela, senza Pomeri e Rachid, sono già arrivate: un portiere, Valeria Uccella, classe 2001 proveniente dal Flegreo, che ha scelto Ancona anche come destinazione di studi e che si è allenata nelle ultime settimane con la nazionale under 19, e una mancina, Miroslava "Mirka" Stankovianska, classe 2000 di nazionalità slovacca. In attesa del visto un'altra giocatrice attesa a giorni ad Ancona per rinforzare lo scacchiere a disposizione del confermatissimo coach Milko Pace: è l'esterna russa Elizaveta Ivanova, classe 2000.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Si annoda una corda al collo e si lascia andare: vigile del fuoco trovato morto in casa

  • Morto dopo un'operazione alla tiroide, l'autopsia: Maycons ucciso da una emorragia

  • Investita sulle strisce pedonali nella strada maledetta: grave una donna di 53 anni

  • Morto dopo un'operazione alla tiroide, ci sono 10 indagati tra medici e infermieri

  • Agguato sotto casa, accerchiato e aggredito da due uomini: uno era incappucciato

  • Scontro fra 3 auto sul ponte della Ricostruzione, paura al Piano nella notte

Torna su
AnconaToday è in caricamento