Conero Running, nell'edizione da record vincono il divertimento e la solidarietà

Ha vinto il keniano Koech che bissa il successo dell’anno scorso. Tra le donne vince la Mancini

NUMANA – La gara, il divertimento ma anche la solidarietà. La Conero Running ha vinto ancora una volta con 2124 partecipanti al via, i fondi destinati alla Fondazione Salesi Onlus con la mascotte “Salesino” sul percorso, ed al CVM, Comunità Volontari per il Mondo. Nella Mezza Maratona Competitiva Nazionale sulla distanza dei 21,097 Km, ha vinto come da pronostico il keniano Joash Kipruto Koech, classe ’84, tesserato per l’Atletica Potenza Picena che ha dominato la gara bissando il successo dell’anno scorso con il tempo di 1’08’14 precedendo il compagno di squadra Dario Santoro e Marco Campetti, dell’Atl. Recanati organizzatrice del’evento in collaborazione con il Grottini Team. Nella gara femminile ha vinto Marcella Mancini, ex nazionale di maratona che corre per il Marà Avis Marathon davanti a Denise Tappatà della Sef Stamura e alla brasiliana Maria Bernadette Cabral.

L'evento, oltre che di notevole valore sportivo e sociale, ha consentito di mostrare la Riviera del Conero anche agli atleti provenienti da tutta Italia. Accanto a loro il popolo dei corridori della domenica che, sul percorso chiuso e vigilato hanno messo alla prova la propria voglia di divertirsi, misurarsi, saper soffrire. Grande festa anche per i partecipanti alle gare non competitive della Conero Ten, sul percorso di 10,8 Km, e della Mini Conero, di 4 Km aperta a tutti, soprattutto famiglie si è corsa interamente nel territorio di Numana. La Conero Running, gara nazionale Fidal, è stata organizzata in collaborazione con il Comune di Numana con la partnership di Regione Marche, Comuni di Loreto, Recanati e Porto Recanati, Coni Marche, Parco del Conero, Associazione Riviera del Conero, e Rotary Club Ancona 25-35.

“Un grande successo di partecipanti e tutto è andato benissimo” – ha detto Andrea Carpineti che ha coordinato l’organizzazione. “Temevamo un po’ per il meteo e soprattutto per il vento ma alla fine è andato tutto per il meglio e la cosa più bella è esserci ritrovati tutti qui con tanti bambini anche quest’anno – ha aggiunto - compresi gli Insuperabili che hanno aperto la corsa partendo qualche minuto prima dei 2.000 iscritti. Voglio sempre di più una Conero Running con l’aspetto di solidarietà protagonista e non solo l’aspetto agonistico che comunque è molto importante e quest’anno è stata esaltata dalla presenza di Koech”. Infine i ringraziamenti “al comune di Numana e di Porto Recanati, al Rotary Club Ancona 25-35, a tutti gli sponsor compreso il Confapi Team che ha dimostrato che si può essere imprenditori e sportivi, ed a tutto l’esercito di volontari senza i quali la Conero Running non si potrebbe disputare”. Un euro della quota di iscrizione è stato devoluto alla Fondazione Salesi Onlus ed a CVM – Comunità Volontari per il Mondo. 

Ecco la classifica con l'assegnazione dei riconoscimenti ai primi 5 classificati nelle due categorie, maschili e femminili 

S18-34/: Dario Santoro, Marco Campetti, Federico Cariddi 

S35/: Joash Koech, Diego D’alberto, Alessandro Pugnali

S40/: Michele Martufi, Christian Conti, Francesco Carnevali

S45/: Silvio Di Stefano, Lorenzo Carnevali, Fabrizio Sebastianelli

S50/: Giuseppe Localzo, Raniero Tosti, Carlo Cimini

S55/: Michele Gissi, Roberto Eliei, Fabrizio Severini

S60/: Daniele Sampaolesi, Gianfranco Pesaresi Andrea Aieta

S65 e oltre: Sergio Martini, Nazzareno Verdenelli, Alberto Pierluigi

Femminili 

S18-34/: Giulia Magnaterra, Michela Pretini. Elisa Frudoni Agostini

S35/: Denise Tappatà, Chiara Bertucci, Donatella Accardo

S40/: Maria Nernadett Cabral, Francesca Bravi, Giorgia Cilla

S45/: Marcella Mancini, Ilaria Lanzini, Debora Vitali

S50/: Francesca Frulla, Silvia Fiorentini, Elisabetta Tora

SF55/: Cinzia Spataro, Rita Squarcia, Rosa Squadroni

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Giovanni, travolto dall'esplosione al distributore: morto a soli 29 anni

  • Esplosione al distributore di benzina, muore operaio anconetano: aveva 29 anni

  • Insetti, avanzi di cibo e dipendenti in nero, arrivano i carabinieri: il ristorante chiude

  • Dramma al Salesi, muore il feto ma i medici salvano la vita della madre

  • Settimo cambio d'insegna per Auchan, anche a Senigallia arriva il Conad Superstore

  • Un aneurisma non gli ha lasciato scampo, è morto il dj Luigi Trinchera

Torna su
AnconaToday è in caricamento