Castelfidardo-Anconitana, scagliano una bottiglia d'acqua dalla tribuna: colpito un raccattapalle

Subito dopo il gesto, i tifosi dell'Anconitana hanno subito isolato il singolo violento

Tifosi dell'Anconitana a Castelfidardo

Una bottiglietta piena d’acqua scagliata dalla tribuna dello stadio dopo il gol della squadra di casa, colpito un giovanissimo raccattapalle. Il gesto violento è successo oggi durante il secondo tempo del big match di Eccellenza tra Castelfidardo e Anconitana. Subito dopo il vantaggio dei padroni di casa a danno dei dorici, un tifoso anconetano avrebbe lanciato la bottiglietta dalla tribuna, dalla zona dei tifosi ospiti. La bottiglia ha colpito un ragazzino in campo, incaricato del ruolo di raccattapalle. Per lui una brutta esperienza e anche uno spavento, ma per fortuna non è rimasto ferito in modo grave. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Immediatamente il singolo tifoso violento è stato isolato e allontanato dal resto dal gruppo, che non ha per niente gradito il gesto, comunque da stigmatizzare in una giornata di sport in cui l’Anconitana ha perso, ma che ha anche visto una partita sempre corretta tra i calciatori e il continuo supporto dei propri beniamini da parte delle due tifoserie sugli spalti. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Dramma familiare, mamma e papà ricoverati: bimbo di 5 anni resta completamente solo

  • Coronavirus, facciamo chiarezza: quali sono i sintomi e come si trasmette

  • Il Coronavirus blocca anche il paradiso: Italo, il "survivor" solitario che vive di pesca e cocco

  • Una passeggiata da 400 euro, primo pedone "fuori quartiere" multato dalla polizia

  • Il rubinetto diventa flussimetro per respiratori, l'invenzione dei cardiologi in un tutorial

  • La terra torna a tremare, scossa di terremoto registrata ad Ancona

Torna su
AnconaToday è in caricamento