Falconara sprecona, l'impresa non riesce: il Florentia vola al PalaBadiali

È un risultato bugiardo il 2-4 del PalaBadiali tra Città di Falconara e Futsal Florentia, quarta forza del campionato e candidata per la vittoria dello scudetto

La nota positiva: questo Falconara può giocare alla pari con le squadre che lottano per il vertice del campionato. La nota dolente, la solita: a sprecare troppo sotto porta si rischia poi di non raccogliere punti e leccarsi le ferite. È un risultato bugiardo il 2-4 del PalaBadiali tra Città di Falconara e Futsal Florentia, quarta forza del campionato e candidata per la vittoria dello scudetto. Sotto di due reti dopo appena 3 minuti, le ragazze di mister Neri si rianimano e iniziano a macinare gioco e azioni. Saranno 40 minuti di errori sotto porta, un po' di sfortuna legata ai soliti legni colpiti e miracoli tra i pali di una Nicoletta super. L'inizio della partita fa capire il tipo di pomeriggio che attende i tifosi falconaresi. Nei primi 5 minuti si registrano 2 tiri per squadra: il Florentia si porta sul 2-0 grazie al diagonale di Aramendia e alla rete su punizione di Marta, mentre il Falconara colpisce tre pali (due sullo stesso tiro) con Dalla Villa.

Ancora Falconara insidioso con Luciani, poi con Nanà in diagonale ma Nicoletta non si fa sorprendere. Al 9' Marta lanciatissima in contropiede supera anche Nagy ma sulla sua strada trova una provvidenziale Luciani che in scivolata salva la sua porta sguarnita. Dalla Villa scalda i guanti a Nicoletta al 16' e poi, finalmente, al 18' riesce a batterla con un forte diagonale. Le azzurre marchigiane hanno anche la possibilità di pareggiare ma De Angelis, a 3' dal riposo, alza troppo la traiettoria da posizione favorevole. Ripresa fotocopia del primo parziale. Le toscane capitalizzano al massimo le occasioni di nuovo con Marta, doppietta per lei, e Jessika che conclude una ripartenza da manuale. Le Citizens si fanno vedere con Nanà, Nicoletta mura la pivot appostata sul secondo palo. Sempre Nanà non riesce a ribadire in rete, solo traversa per lei, una respinta di Nicoletta su gran tiro di Luciani. Il Falconara accorcia nuovamente le distanze con Dalla Villa servita in mezzo all'area da Sevilla e poi dà l'arrembaggio finale con Ciferni, portiere di movimento. Il Florentia chiude gli spazi, rischia di far male a porta vuota ma alla fine ha quel che serve per portarsi a casa l'intera posta in palio. "Mi dispiace perché abbiamo creato tante azioni ma non facciamo gol – commenta la brasiliana Nanà al termine - io stessa ho sbagliato tanto. Facciamo una gran volume di gioco e avremo meritato anche la vittoria nonostante l'ottima prestazione del Florentia. Abbiamo fatto bene contro grandi squadre ma possiamo fare di più". Mister Massimiliano Neri si dice invece "amareggiato perché abbiamo creato tantissime azioni di gol, di cui alcune clamorose. Oggi fare risultato era alla portata ma sono comunque positivo perché vedo una squadra che gioca, corre, si impegna. C'è qualche sbavatura da migliorare ma la squadra c'è. Adesso abbiamo delle partite contro squadre che non sono tra le prime sei: se contro Ternana e Florentia dovevamo dimostrare di giocare alla pari con le grandi, adesso dobbiamo dimostrare di essere all'altezza di vincere".  
 

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Il quartiere dimenticato tra le buche: «La sindaca del mondo ci ha abbandonato»

  • Cronaca

    Spunta un nuovo autovelox: ecco dove si rischia di prendere la multa

  • Cronaca

    Controlli antidroga nelle scuole, Artur e Yago fiutano l'hashish: studenti nei guai

  • Incidenti stradali

    Investimento lungo il viale, donna travolta da un'auto

I più letti della settimana

  • Scontro con un'auto, minorenne incastrato dentro l'Ape: è gravissimo

  • Camionista ritrovato cadavere nella cabina del proprio mezzo pesante

  • Parafarmacia distrutta dall’incendio, c’è l'ombra del dolo

  • Daniele ha lottato ma non ce l'ha fatta, morto il 19enne vittima di un terribile incidente

  • «Saluti dalla Bulgaria, attaccatevi al c..o», ma la beffa non riesce: arrestato in Slovenia

  • Cocaina nascosta all'interno della cucina, arrestato per la seconda volta il titolare

Torna su
AnconaToday è in caricamento