Falconara tutto cuore, rimonta e vittoria contro Breganze

Il Città di Falconara riesce nell'impresa e torna dal Veneto con i tre punti conquistati al PalaSarcedo contro il sempre pericoloso Breganze

Sotto di due gol nel primo tempo, il Città di Falconara riesce nell'impresa e torna dal Veneto con i tre punti conquistati al PalaSarcedo contro il sempre pericoloso Breganze. Bella prova per le Citizens che fin dai primi minuti provano a fare la partita anche se sulla loro strada trovano una Castagnaro impenetrabile. Il portiere avversario non si fa sorprendere dalle conclusione di Dalla Villa, Ciferni e Pascual, mentre il Breganze è cinico quanto implacabile. Al 12' Cerato parte in slalom solitario dalla sua difesa per regalare a Boutimah la comoda palla dell'1-0. E a 10'' dal fischio dell'intervallo Rebe in diagonale raddoppia. Negli spogliatoi le parole di mister Neri devono aver fatto breccia nel cuore delle azzurre falconaresi. Più concrete soprattutto a centrocampo, già dopo 1' Nanà riconquista palla sulla sinistra, serve con un pallonetto Pascual che al volo mette l'accorrente Dalla Villa in grado di accorciare le distanze. Rebe e Alves danno pensieri dalle parti di Nagy ma poi, al 6', un'azione insistita di De Angelis si traduce in un diagonale sul quale Castagnaro prova a frapporsi ma Nanà è più svelta: l'incursione in anticipo della brasiliana all'interno dell'area vale il gol del 2-2.

Il pareggio non basta alla falchette e a 4' dal termine Luciani si inventa il gol della domenica: riceve da fallo laterale sulla destra, finta a mettere fuori gioco le avversarie e bolide da posizione angolata che in diagonale bacia la traversa e s'infila nell'angolino opposto. Mister Zanetti prova il portiere di movimento ma la difesa davanti a Nagy resiste. Ultima emozione finale. Alves prova a imitare Luciani ma non le riesce: il suo tiro si stampa sulla traversa a una manciata di secondi della festa Citizens per tre punti ampiamente meritati. "Siamo venuti qua – dice mister Neri al termine del match – ben sapendo che sarebbe stata una partita complicata ma volevamo dare continuità alla striscia positiva di risultati. Giocare in questo campo non è mai semplice ma abbiamo avuto il piglio giusto e abbiamo imposto il nostro gioco. Negli spogliatoi, dopo il primo tempo, sotto di 2 gol, non si respirava sconforto ma rabbia e concentrazione. Nella ripresa le ragazze hanno aumentato di intensità e una volta raggiunto il pari, anziché tirare il fiato, hanno continuato a giocare per vincere. Ora ci aspettano due partite in casa contro squadre (Ternana e Florentia, ndr) che possono contare su giocatrici eccezionali e, sulla carta, più forti di noi: dobbiamo trovare maggiori energie. Con la grinta e l'aiuto del pubblico del PalaBadiali cercheremo di giocarcela alla pari".

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Morto dopo un'operazione alla tiroide, l'autopsia: Maycons ucciso da una emorragia

  • Investita sulle strisce pedonali nella strada maledetta: grave una donna di 53 anni

  • Morto dopo un'operazione alla tiroide, ci sono 10 indagati tra medici e infermieri

  • «Mi ha fotografata mentre ero in bagno». Scoppia la lite al mare, arriva la polizia

  • Agguato sotto casa, accerchiato e aggredito da due uomini: uno era incappucciato

  • Raffica di furti nei negozi, incastrato dalle telecamere: in carcere un artigiano

Torna su
AnconaToday è in caricamento