Da Sofia a Sofia, la rimonta del Città di Falconara a Bisceglie: esordio e gol per la portoghese

Gol del 3-1, il numero 80 in carriera con la maglia azzurra per il capitano delle Citizens, che “oscura” nell’immaginario, ma non nella sostanza, la rete dell’altra Sofia, la stella portoghese Vieira

Il saluto delle due squadre

L’urlo di Sofia Luciani a pochi minuti dal termine mette il sigillo finale sulla vittoria del Città di Falconara in rimonta in quel di Bisceglie. Gol del 3-1, il numero 80 in carriera con la maglia azzurra per il capitano delle Citizens, che “oscura” nell’immaginario, ma non nella sostanza, la rete dell’altra Sofia, la stella portoghese Vieira, subito in gol all’esordio con il numero 9 sulle spalle. Una première di lusso, quella della portoghese, impreziosita anche dal preciso assist a Ferrara in occasione del pareggio. Già perché le ragazze di Neri, al PalaDolmen di Bisceglie, erano andate sotto colpite all’inizio da un’incursione di Buzignani.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Insomma, nonostante il divario in classica, con il Bisceglie c’è stato parecchio da faticare. Trovato il vantaggio le padrone di casa hanno sfiorato più volte il raddoppio. Una partenza razzo che ha costretto le Citizens alle corde. Con il passare dei minuti, però, la musica è cambiata. Il preludio ha il suono di una traversa impattata da Dal’maz. Il primo acuto lo assesta Ferrara che scambia e riceve dall’appena entrata Vieira la palla dell’1-1. Riagguantato il risultato le Citizens hanno iniziato a macinare gioco. Tanto possesso palla ma poche occasioni. I pericoli maggiori arrivano solo nel finale dai piedi di Dal’maz ma vengono puntualmente disinnescati da Oselame. Nella ripresa il refrain non cambia. Il Città di Falconara riparte a testa bassa. Pascual dalla distanza costringe Oselame al corner. Un minuto dopo, ancora Pascual servita da Nona: la sassata stavolta centra il palo vicino a dove è appostata Vieira che non esita, si lancia e finisce nel sacco insieme al pallone del vantaggio azzurro. Sul 2-1 le falchette continuano ad attaccare ma il risultato resta in bilico. Il Bisceglie si rende pericoloso con Matijevic, anticipata in area da Luciani sugli sviluppi di un corner, con un tiro alto di Ion da buona posizione e poi sceglie la carta del quinto di movimento. Le marchigiane chiudono bene gli spazi e allungano con l’eterna Luciani. Una sentenza, a poco più di due minuti dalla sirena, che arriva dopo un’azione insistita in area con il portiere Oselame a immolarsi e respingere i tiri, in sequenza, di Luciani, Isa Pereira e Vieira fino a capitolare sulla seconda conclusione della numero 10. Tre punti in importanti per il prosieguo del campionato che vede, prossimo turno, domenica 24 novembre, la gara casalinga contro la neopromossa Vip Tombolo.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Un colpo mortale a Fiorella e 4 fendenti al marito: il killer aveva già provato ad entrare

  • Il killer della porta accanto piantonato in ospedale, aggredì anche un uomo a sprangate

  • Schianto sulla strada per Portonovo, auto contro scooter: grave una donna

  • Entra in casa di una coppia di anziani, prima ammazza lei e poi si scaglia contro il marito

  • Assunzioni al Comune di Ancona, 22 posti a concorso: domande dal 10 luglio

  • «Aiuto, lasciami, non mi toccare», le ultime parole di Fiorella prima del colpo mortale

Torna su
AnconaToday è in caricamento