Pallanuoto, Barbato Design Vela Ancona sabato al Passetto contro il Torino

Al Passetto scenderà in acqua il bomber serbo col passaporto macedone Ivan Vuksanovic, cresciuto nelle giovanili del Partizan Belgrado e a Torino per la decima stagione consecutiva

Vela-Torino dello scorso anno

Terza di campionato e seconda consecutiva in casa per la Barbato Design Vela Ancona, che sabato scorso non ha giocato a causa del maltempo in Liguria e che sabato alle 16.30 alla piscina del Passetto affronta il Torino 81 Reale Mutua. Gli anconetani di Igor Pace hanno giocato e vinto la prima in casa contro la neopromossa Zero9 Roma, quindi hanno visto rinviare il match di Bogliasco, mentre il Torino 81 ha perso la prima a Milano contro il Metanopoli e quindi anche in casa contro il Como. Una partenza difficile, condizionata dagli infortuni che in questa prima fase del torneo hanno privato i piemontesi di elementi importanti. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Al Passetto scenderà in acqua, comunque, il bomber serbo col passaporto macedone Ivan Vuksanovic, cresciuto nelle giovanili del Partizan Belgrado e a Torino per la decima stagione consecutiva. Lo scorso anno il Torino vinse prima al Passetto per 10-9, interrompendo una lunga striscia positiva della Vela e con quattro reti di Vuksanovic, e poi anche in Piemonte, per 8-6. Nella classifica del girone nord, per quello che conta dopo due giornate, solo il Metanopoli viaggia a punteggio pieno. "La sosta forzata non ci ha certo agevolato - spiega il coach Igor Pace - perché in questo periodo è fondamentale giocare, inoltre ci siamo allenati diversi giorni senza il portiere Bartolucci. Il Torino è vero che ha zero punti, ma troveremo una squadra arrabbiata, che ha ambizioni e giocatori importanti, come Vuksanovic che è il pericolo numero uno, anche se hanno altri giocatori infortunati, come Loiacono e Azzi. Il Torino resta l'unica squadra che la scorsa stagione ci ha battuto sia all'andata che al ritorno, una partita che si carica da sola, sicuramente difficilissima".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Un colpo mortale a Fiorella e 4 fendenti al marito: il killer aveva già provato ad entrare

  • Il killer della porta accanto piantonato in ospedale, aggredì anche un uomo a sprangate

  • Schianto sulla strada per Portonovo, auto contro scooter: grave una donna

  • Assunzioni al Comune di Ancona, 22 posti a concorso: domande dal 10 luglio

  • Entra in casa di una coppia di anziani, prima ammazza lei e poi si scaglia contro il marito

  • «Aiuto, lasciami, non mi toccare», le ultime parole di Fiorella prima del colpo mortale

Torna su
AnconaToday è in caricamento