L'atletica Osimo ai campionati di Staffette

Secondo appuntamento su pista per l'atletica leggera regionale con i Campionati di Società di staffette che si sono svolti al Nuovo Stadio Comunale di Fabriano il 13 e 14 aprile, in un fine settimana finalmente soleggiato

Secondo appuntamento su pista per l'atletica leggera regionale con i Campionati di Società di staffette che si sono svolti al Nuovo Stadio Comunale di Fabriano il 13 e 14 aprile, in un fine settimana finalmente soleggiato. Hanno iniziato i più grandi, sabato pomeriggio, con le categorie assolute ed allievi/e. L'Atletica Osimo ha schierato i suoi atleti nelle staffette della Tecno Adriatletica Marche: tra gli uomini, Manuel Nemo e Leonardo Malatini, rispettivamente nella staffetta 4x100 "A" e 4x100 "B", giunte al terzo e quarto posto (tempi di 44.73 e 45.27). Nella 4x400, Matteo Sconocchini terzo con la staffetta "A" della T.A.M. (3.37.27); Manuel Nemo, Andrea Beccacece e Filippo Piermattei quarti con la staffetta "B" (3.40.12). Nelle formazioni femminili, per la 4x100, Silvia Verolo e Giuditta Baldinelli seconde con la squadra "A" assoluta T.A.M. (tempo 50.25); Valentina Natalucci quinta con la squadra "B" (53.49). Vittoria, invece, nella 4x400 dove erano in quartetto Virginia Petetti e Valentina Natalucci (tempo 4.06.70). Sabato pomeriggio erano in programma anche le staffette allievi/e: nella 4x100 maschile Gianluca Re ha fatto parte della formazione "B" della T.A.M., arrivata sesta (47.53); nella 4x400 Nicholas Sanseverinati e Gianluca Re secondi con la squadra "A" (3.47.79); Filippo Binci terzo con la squadra "B" (3.51.69). Tra le allieve l'unica osimana presente Caterina Santoni, sia nella 4x100 (squalificata) che nella 4x400 arrivata al primo posto con il tempo di 4.20.45. Nella classifica di società, secondo posto sia maschile che femminile per la Tecno Adriatletica Marche, in entrambi i casi dietro la Sport Atletica Fermo.

Domenica pomeriggio spazio ai giovani delle categorie ragazzi/e e cadetti/e, accompagnati dai soliti Fabiola ed Emanuele. Purtroppo una rinuncia forzata dell'ultimo minuto e le non buone condizioni di alcuni componenti, hanno costretto gli allenatori a riconsiderare i quartetti di partenza nelle 4x100 e nelle "svedesi" (100 - 200 - 300 - 400 per ragazzi/e; 200 - 400 - 600 - 800 per cadetti/e): sicuramente anche i risultati finali ne sono stati condizionati. La 4x100 ragazzi (Niro, Tartari, Baldinelli, Manti) si è classificata al settimo posto con il tempo di 1.00.8; lo stesso quartetto, anche se in ordine di partenza diverso, ha affrontato la "svedese" arrivando ottavo (2..55.7); anche per le ragazze stesso quartetto nelle due gare (Mengani, Tonti, Pizzichini, Ghergo): ottavo posto nella 4x100 (59.4), tredicesimo nella "svedese" (2.55.4). La 4x100 cadetti (Sabbatini, Graciotti, Ippoliti, Zoppi) ha ottenuto il miglior piazzamento, un quinto posto, con il tempo di 51.5; decimi nella "svedese" con il tempo di 6.06.9 (Ippoliti, Zoppi, Sabbatini, Fossati). Soltanto la 4x100, invece, per le cadette (Luchetti, Baldinelli, Mascolo, Giorgi), ottave con il tempo di 57.3. Al termine, nelle classifiche di società, l'Atletica Osimo è risultata ottava nella categoria ragazzi, sesta tra le ragazze, sesta tra i cadetti e nona tra le cadette. Per il prossimo impegno su pista di sabato 27 e domenica 28 aprile, si giocherà in casa, in quanto al Campo Scuola di Atletica di via Vescovara, ad Osimo, si terranno i Campionati di Prove Multiple per le categorie assolute ed allievi/e, con gare di contorno per le categorie giovanili.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragedia fuori dalla galleria, pedone investito ed ucciso

  • Andava al circolo dagli amici, un furgone l'ha travolto: Gianni è morto così

  • Chiuso nel balcone mentre la compagna fa sesso, è lui ad essere denunciato

  • Accosta la macchina e perde i sensi, soccorsi inutili: morto un automobilista

  • Chiedono sigaretta e moneta, poi scatta l’aggressione: tre studenti in manette

  • Schianto sulla Flaminia, coinvolta un'auto della finanza: feriti e traffico in tilt

Torna su
AnconaToday è in caricamento