Atletica, il nuovo d.t. punta forte su Tamberi: «Vorrei tornasse a volare»

Lo ha detto proprio il nuovo direttore della squadra di atletica italiana, in una più generale e approfondita intervista rilasciata al Corriere della Sera

Gianmarco Tamberi

«Gimbo è in credito con il destino: già agli Europei indoor di Glasgow comincerà a riscuoterlo. L’anno prossimo vorrei si consolidasse sui 2,35 per tornare a volare a Tokyo». Sono queste le parole del nuovo direttore tecnico della nazionale di atletica italiana Antonio La Torre, classe 1956, pugliese di Manfredonia trapiantato in Lombardia a 9 anni. 

Lo ha detto in una più generale e approfondita intervista rilasciata alla giornalista Gaia Piccardi del Corriere della Sera. nelle sue parole c’è la volontà di guardare al futuro, verso i mondiali di Doha e Tokyo 2020, per cui «basta rimpiangere Mennea e la Simeoni: puntiamo sugli atleti da podio, una decina». Ma tra i top sono Filippo Tortu e l’anconetano Gianmarco Tamberi. 

Potrebbe interessarti

  • «Sai come se dice in Ancona?» I proverbi top del capoluogo marchigiano

  • La 5°B si ritrova 40 anni dopo la maturità: gita, ricordi e serate mondane

  • Formiche in casa? Prova con l'aglio: i rimedi naturali per allontanarle

  • Spiagge last minute a prezzi stracciati: basta un click con la startup anconetana

I più letti della settimana

  • Cellulare in bagno per copiare la versione, espulso dall'esame di maturità

  • La vacanza finisce in tragedia: giovane papà muore schiacciato da un quad

  • L'invito a cena è una trappola: sequestrata in casa e stuprata

  • In porto c'è l'Andrea Doria, il caccia della Marina aperto al pubblico per le visite a bordo

  • Chiedevano 70 euro a prestazione, scoperta la casa squillo sulla Flaminia

  • Scontro tra due auto e uno scooter, c’è un ferito e traffico paralizzato

Torna su
AnconaToday è in caricamento