Atletica, il nuovo d.t. punta forte su Tamberi: «Vorrei tornasse a volare»

Lo ha detto proprio il nuovo direttore della squadra di atletica italiana, in una più generale e approfondita intervista rilasciata al Corriere della Sera

Gianmarco Tamberi

«Gimbo è in credito con il destino: già agli Europei indoor di Glasgow comincerà a riscuoterlo. L’anno prossimo vorrei si consolidasse sui 2,35 per tornare a volare a Tokyo». Sono queste le parole del nuovo direttore tecnico della nazionale di atletica italiana Antonio La Torre, classe 1956, pugliese di Manfredonia trapiantato in Lombardia a 9 anni. 

Lo ha detto in una più generale e approfondita intervista rilasciata alla giornalista Gaia Piccardi del Corriere della Sera. nelle sue parole c’è la volontà di guardare al futuro, verso i mondiali di Doha e Tokyo 2020, per cui «basta rimpiangere Mennea e la Simeoni: puntiamo sugli atleti da podio, una decina». Ma tra i top sono Filippo Tortu e l’anconetano Gianmarco Tamberi. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Il Coronavirus si propaga nelle Marche, quasi 100 persone in isolamento in tutte le province

  • Coronavirus, primo caso anche nelle Marche: positivo al primo test in attesa di controprova

  • Coronavirus, altri 2 tamponi positivi: salgono a 3 i casi nelle Marche

  • Coronavirus, Marche blindate: firmata l'ordinanza

  • Coronavirus, Ceriscioli sta per blindare le Marche. Conte telefona: «Fermi tutti»

  • I carabinieri: «Apra il cofano», lui: «C'è solo un po' di fumo». Arrestato con 5 kg di droga

Torna su
AnconaToday è in caricamento