Campionati italiani assoluti, medaglie e record: Barontini è oro

L’ottocentista campione anche all’aperto. Grande risultato per l'atletica marchigiana

Simone Barontini (foto Facebook)

Brillano gli atleti marchigiani ai Campionati italiani assoluti di Bressanone, tra medaglie e record. Negli 800 metri conquista il suo primo tricolore all’aperto Simone Barontini, che dopo tre titoli indoor nella sua Ancona e al debutto con la maglia delle Fiamme Azzurre riesce a vincere anche nella rassegna estiva in 1’47”89 con una progressione che non lascia scampo agli avversari. Sulla stessa distanza, al femminile, Eleonora Vandi cerca il massimo risultato ma la pesarese dell’Atletica Avis Macerata viene superata nel finale ed è seconda in 2’05”97. Con il martello dei grandi, nuovo exploit di Giorgio Olivieri. Il 18enne sangiorgese del Team Atletica Marche, una settimana dopo il bronzo agli Europei under 20, lancia un formidabile 72.03 da record italiano juniores con l’attrezzo da 7,260 kg per il terzo posto e demolisce uno storico primato nazionale, il 69.74 di Giovanni Sanguin datato 1988.

Applausi nei 3000 siepi per Ahmed Abdelwahed: il mezzofondista delle Fiamme Gialle, che studia e si allena nel Cus Camerino, si laurea per la prima volta campione italiano assoluto con 8’31”56. Sul gradino più alto del podio anche Giovanni Faloci, finanziere umbro proveniente dall’Atletica Avis Macerata, tricolore nel disco con 59.92 davanti a Nazzareno Di Marco (57.93), ascolano delle Fiamme Oro. Nel ricco bilancio della manifestazione, altri tre terzi posti: quello di Lorenzo Veroli (Fiamme Azzurre), cresciuto nella società di Montecassiano, sui 400 ostacoli in 52”00 ma anche del carabiniere Lorenzo Del Gatto (Tam), pesista di Montegiorgio, con 17.65 e della sambenedettese Enrica Cipolloni (Fiamme Oro/Tam) salita a 1.83 nell’alto.
Il fabrianese Giacomo Brandi (Sport Atl. Fermo) è quarto nei 10 km di marcia (42’10”), quindi due giovanissime finaliste sui 400 ostacoli: Emma Silvestri (Collection Atl. Sambenedettese) sesta in 1’00”34, l’osimana Angelica Ghergo (Tam) settima con 1’01”40. Nel martello la campionessa italiana under 20 Sara Zuccaro (Atl. Fabriano) finisce settima e sfiora il suo limite con 54.75, stesso piazzamento per la compagna di club Camilla Gatti (Atl. Fabriano) nei 10 km di marcia in 50’06”. Al femminile, nei 3000 siepi, ancora un record regionale assoluto della junior Ilaria Piottoli (Atl. Avis Macerata), nona in 10’52”39, e coglie il personale anche Ornella Kelly Nya Yanga (Atl. Avis Macerata) con 12.70 nel peso per chiudere poi undicesima in finale.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Sale sull'altare completamente nuda e urla come un'indemoniata: chiesa sgomberata

  • Entra in negozio e stacca il dito del titolare a morsi, poi scappa e viene arrestato

  • C'è l'esito dell'autopsia di Giuliano e un indagato: è il conducente del furgone

  • Investito da un'auto dopo essere uscito dal bar, è grave un uomo di 64 anni

  • Frontale tra due auto, paura per una giovane automobilista e strada chiusa

  • Si prostituiscono in casa, gli agenti si fingono clienti e le scoprono: donne nei guai

Torna su
AnconaToday è in caricamento