L'Anconitana si aggrappa al mercato, dopo De Fabritiis c'è Fiore. Aspettando il bomber

Il difensore ha già esordito in Coppa, l'esterno d'attacco è ufficiale, ma ora serve un centravanti di peso. La società lavora anche in uscita: tre addii

L'esterno Nicola Fiore, ultimo acquisto dell'Anconitana

L’Anconitana corre ai ripari. Dopo l’eliminazione dalla Coppa ad opera del Porto d’Ascoli, la squadra biancorossa si aggrappa al campionato per sperare di salire in serie D, ma deve rimontare 7 punti dall’Atletico Gallo capolista: per questo la società è attiva sul mercato per rafforzare l’organico a disposizione del tecnico Umberto Marino.

Dopo il difensore Mattia De Fabritiis, 27 anni, ex Fossacesia (Promozione abruzzese) e trascorsi in C2 col Teramo, che ha già esordito mercoledì in Coppa, dai pugliesi del Gravina (Serie D) è arrivato l’esterno offensivo Nicola Fiore, 32 anni, 349 partite e 57 gol in carriera tra C1 (Lanciano, Catanzaro e Teramo), C2 (Vastese e Chieti) e serie D. Era già a Porto d’Ascoli per assistere dalla tribuna alla sfortunata semifinale di Coppa e da oggi si aggrega alla squadra, con possibilità di esordio già domenica contro l’Atletico Azzurra Colli, penultimo in classifica. Ora i riflettori sono puntati sull’attacco: il presidente Stefano Marconi spera di ottenere il sì dal “Toro” Vincenzo Liccardi, in uscita dalla Scafatese, una vita sui campi della Campania. Il record di gol nel 2016/17: 27 in Eccellenza. 

L’Anconitana si muove anche in uscita. Ufficiali l’addio del difensore Pierluigi Borghetti e dell’attaccante Tommaso Bartoloni, scesi in Promozione rispettivamente con Civitanovese e Marzocca. Ai saluti anche l’argentino Ezequiel Zaldua: il centravanti è vicino al Chiesanuova (penultimo nel girone B di Promozione) dove raggiungerebbe il connazionale ed ex dorico Franco Ruibal. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Macabra scoperta al cimitero, neonato mummificato trovato sopra una bara

  • Si fingono clienti, ma sono poliziotti: la squillo prende il cellulare e lo ingoia

  • Ucciso da un'auto davanti all'ospedale, Giuseppe era andato a trovare la moglie

  • Malore durante una partita di tennis, rianimato sul posto: è gravissimo

  • Tragedia al cantiere, muore un operaio

  • Imprenditoria in lutto, un malore in bici gli è stato fatale: addio a Sandro Paradisi

Torna su
AnconaToday è in caricamento