Torna il derby Vigor Senigallia-Anconitana, Ciampelli non ha scelta: serve una vittoria

Il tecnico biancorosso chiamato a un'inversione di rotta, ma la società ribadisce: «Non rischia». Indetta la Giornata Rossoblù, al Bianchelli attesi tanti tifosi

Foto d'archivio

L’anno scorso al Bianchelli l’Anconitana incappò nella sua prima e unica sconfitta e furono dolori per Francesco Nocera: si narra che quello fu il giorno in cui la società decise di chiudere definitivamente il rapporto con l’ex tecnico, arrivato a fine stagione pur sapendo di non avere la minima chance di rinnovo, nonostante la promozione in Eccellenza. Per uno strano destino a Senigallia si gioca tanto anche Davide Ciampelli. Il presidente Stefano Marconi, che questa mattina ha fatto visita alla squadra durante la rifinitura per caricare i giocatori, in settimana ha continuato a tranquillizzare l’allenatore, assicurando che non rischia nulla, ma è naturale che se i dorici dovessero di nuovo deludere dopo un mese da dimenticare (una vittoria in 5 partite) potrebbero aprirsi scenati inattesi. Dunque, contro la Vigor servono una prestazione convincente e, possibilmente, una vittoria. 

Qui Ancona 

«Se analizziamo le partite solo dal punto di vista tecnico, è chiaro che le reputo deludenti, ma ho il dovere di guardare quanto di buono c’è stato nelle prestazioni contro avversarie forti come Porto d’Ascoli e Castelfidardo: l’Eccellenza è una categoria sporca, fatta di episodi. Dobbiamo dimostrarci uniti per starci tutti con la testa per andarcene da qua»: così si era espresso in settimana Ciampelli, che ha sottolineato di aspettarsi «di più da tutta la squadra» e «risposte immediate» nella convinzione che l’Anconitana «ha tutte le carte in regola per rilanciarsi e ci sono ampi margini di miglioramento». Solo che non c’è più tempo: la vetta dista 4 punti, occorre subito tornare al successo. Ciampelli conta di farlo confermando il 4-3-3: in attacco ci sarà la novità Cameruccio (ormai recuperato pienamente dall’infortunio) al posto di Giambuzzi. In forte dubbio Borghetti, alle prese con un problema alla coscia: se non ce la fa, dentro Mercurio al centro della difesa. 

Qui Vigor

Anche la Vigor Senigallia si aspettava un avvio di campionato migliore: ha 11 punti, uno in meno dell’Anconitana, frutto di 3 vittorie, 2 pareggi e 2 sconfitte. Ma al Bianchelli di punti ne sono arrivati solo 2, troppo pochi. C’è un clima di grande attesa per un derby da sempre sentito: la società ha indetto la Giornata Rosoblù, dunque gli abbonamenti non saranno validi, ma gli under 16 potranno entrare gratuitamente esibendo un documento. La prevendita è in corso, ma domani i botteghini saranno aperti al Bianchelli: biglietti a 10 euro per i tifosi locali, che verranno sistemati in tribuna, 8 euro per i supporter dorici che potranno assistere al match in gradinata (800 posti a disposizione). «Mi aspetto una Vigor in grado di stare in partita per tutti i 90 minuti, voglio concentrazione e coraggio - ha dichiarato il tecnico rossoblù, Massimiliano Guiducci -. Anconitana e Vigor l’anno scorso stavano in Eccellenza, i valori sono cambiati e sono troppi diversi per poterli raffrontare. Parliamo di un campionato molto più difficile ed equilibrato, condizionato anche dalla preparazione estiva, quindi i giudizi per ora sono sospesi. Comunque andrà questo derby, le chance di promozione per entrambe le squadre resterebbero inalterate». Nella Vigor, occhio a bomber Pesaresi e all’ex Piergallini, mentre capitan Vitali resterà in dubbio fino all’ultimo (pronto Savelli). 

Probabili formazioni

Questi i probabili schieramenti di domani (arbitra Andrea Traini della sezione di San Benedetto): 

VIGOR SENIGALLIA (4-3-3): Tavoni; Savelli, Magi Galluzzi, Vitali, Rotondo; Sassaroli, Carbonari, Siena; Piergallini, Pesaresi, Nacciariti. All. Guiducci. 
ANCONITANA (4-3-3): Battistini; Pierdomenico, Mercurio, Trombetta, Micucci; Magnanelli, Bruna, Visciano; Cameruccio, Ambrosini, Mansour. All. Ciampelli. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Terremoto corruzione in Comune, arrestati 4 imprenditori e indagati 4 assessori

  • Terremoto al Comune di Ancona, corruzione e clientelismo: serie di arresti e indagati

  • E' un colosso del bricolage e fai-da-te, ad Ancona arriva Leroy Merlin: 100 assunzioni

  • Choc nel Comune di Ancona, arresti ed indagati: sono oltre 30 le persone coinvolte

  • Terremoto in Comune, la Mancinelli: «Sono preoccupata ma ora calma e gesso»

  • Tragedia in strada, travolto da un'auto mentre attraversa: ciclista morto sul colpo

Torna su
AnconaToday è in caricamento