Anconitana in crescita: Zaldua si sblocca, la Sangiustese risponde su rigore

Finisce 1-1 la prima amichevole estiva al Del Conero contro un avversario di serie superiore

L'esultanza dopo il gol di Zaldua

Prosegue il percorso di crescita dell’Anconitana che, dopo la sconfitta di misura a Recanati e la vittoria a Montegiorgio, stavolta trova un pareggio nel debutto estivo al Del Conero contro la Sangiustese, altro avversario di categoria superiore (serie D).

Il test 

E’ finita 1-1 con le due reti nella ripresa: vantaggio dei dorici al 5’ con Zaldua, rapido ad approfittare di un’imbucata che ha sorpreso la difesa rossoblù. Risposta degli avversari al 35’ con un calcio di rigore causato da un’uscita del portiere Montuoso (tra i pali al posto dell’infortunato Battistini, alle prese con noie muscolari) e trasformato da Manari. Si era espressa meglio l’Anconitana nel primo round in cui il tecnico Ciampelli ha dato spazio ai titolari, confermando il 4-4-2 con Zaldua a sostegno di Ambrosini e Giambuzzi-Mansour esterni. I biancorossi hanno sfruttato soprattutto la fascia destra e la fisicità di un Giambuzzi in crescita. In palla anche Ambrosini, almeno fino a quando non è rimasto acciacciato dopo un tentativo di conclusione in rovesciata e ha preferito lasciare il campo dopo mezz’ora, sostituito dal 2001 Marzioni. In mezzo, ancora out Visciano, così Ciampelli ha optato per Costantino regista e Bruna davanti alla difesa: da apprezzare la ricerca del fraseggio e delle combinazioni d’attacco, oltre alla solidità difensiva, in una fase ancora di rodaggio che vedrà come prossima tappa l’amichevole di sabato a Matelica (ore 18). 

Le scelte tattiche 

Questi gli undici iniziali scesi in campo al Del Conero: 
ANCONITANA (4-4-2): Montuoso; Pierdomenico, Mercurio, Borghetti, Micucci; Giambuzzi, Bruna, Costantino, Mansour; Ambrosini, Zaldua. All. Ciampelli. 
SANGIUSTESE (4-3-3): Chiodini; Zannini, Scognamiglio, Mengoni, Orazzo; Palladini, Perfetti, Proesmans; Soprano, Mingiano, Boschetti. All. Senigagliesi. 

I commenti 

A fine gara si è detto felice per la prestazione Davide Ciampelli, tecnico biancorosso: «Sono molto soddisfatto perché avevo chiesto ai ragazzi una cosa che non si può chiedere dopo due settimane: essere squadra. Eravamo un po’ in difficoltà, c’è chi è andato oltre le proprie forze e la risposta che ho ricevuto è stata superiore alle aspettative. Sì, siamo stati bravi». Ha ricavato buone impressioni dal test anche Stefano Senigagliesi, trainer della Sangiustese: «Avevamo molte assenze, ma abbiamo fatto bene contro un avversario che ha messo in difficoltà squadre del nostro girone. L’Anconitana non è una formazione di Eccellenza, ma di serie D. Mi hanno colpito l’organizzazione e la solidità: sarà sicuramente protagonista della prossima stagione». 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Sale sull'altare completamente nuda e urla come un'indemoniata: chiesa sgomberata

  • Entra in negozio e stacca il dito del titolare a morsi, poi scappa e viene arrestato

  • C'è l'esito dell'autopsia di Giuliano e un indagato: è il conducente del furgone

  • Investito da un'auto dopo essere uscito dal bar, è grave un uomo di 64 anni

  • Frontale tra due auto, paura per una giovane automobilista e strada chiusa

  • Si prostituiscono in casa, gli agenti si fingono clienti e le scoprono: donne nei guai

Torna su
AnconaToday è in caricamento