Torna l'ora legale, lancette da spostare (ma stavolta non ce ne accorgeremo)

Lancette da spostare, ma con l'isolamento forzato in casa a causa del Coronavirus, stavolta non ci accorgeremo del cambiamento

Foto di repertorio

Tra sabato 28 marzo e domenica 29 tornerà in vigore l'ora legale, tradotto: lancette avanti di un'ora a partire dalle 2 di notte (che a quel punto diventeranno quindi le 3). Sì, molti neanche ci stavano pensando e con l'isolamento forzato in casa dovuto al Coronavirus cambierà forse molto poco. L'ora legale terminerà nella notte tra il 24 e il 25 ottobre.

Perché si usa? 

Secondo alcuni storici l’idea di spostare le lancette avanti di un’ora a primavera risale a Benjamin Fanklin, che affrontò il problema del risparmio energetico in un articolo pubblicato sul Journal de Paris nel 1784. Altri storici danno la paternità della proposta a George Vernon Hudson che nel 1895, alla Royal Society della Nuova Zelanda, consigliò di spostare le lancette dell'orologio in avanti durante l'estate per usufruire di ore di luce in più.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Solo nel 1916 però la Camera dei Comuni di Londra adottò la soluzione per risolvere il problema della crisi energetica durante la prima guerra mondiale. In Italia l’ora legale è in vigore dal 1966 dopo essere stata abolita e riconfermata diverse volte. L’idea di fondo è semplice: già dai tempi della rivoluzione industriale, con la nascita delle fabbriche e della figura degli operai, c’era l’esigenza di sincronizzare l’orario di lavoro con la luce solare. D’inverno terminare l’orario di lavoro, di fatto, un’ora prima quando ancora c’era la luce solare consentiva di risparmiare sull’olio per le lampade e (poco dopo) sull’elettricità. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Asteroide in arrivo, lo vedremo dal balcone: «Il vero spettacolo però sarà la cometa»

  • Coronavirus, facciamo chiarezza: quali sono i sintomi e come si trasmette

  • Storico macellaio e uomo generoso, Furio è morto di Covid: «Il tampone fatto troppo tardi»

  • Orrore davanti al mercato: uomo trovato morto in strada dopo un tragico volo

  • Dati sempre più allarmanti, Marche tra le regioni con più morti e positivi al Coronavirus

  • Bollo auto, università e concessioni statali: la Regione Marche sospende le tasse

Torna su
AnconaToday è in caricamento