Scuola digitale, 3 giorni dedicata all'innovazione didattica: arriva Futura Ancona

Dal 15 al 17 novembre il Lazzaretto sarà il quartier generale della scuola digitale. Attesi 3mila studenti. In programma tavole rotonde, workshop, vetrine tecnologiche, spettacoli, maratone progettuali, sfide hi – tech tra studenti e gare di robotica

Foto di repertorio

Il viaggio di Futura, la manifestazione itinerante pensata dal Miur per portare sui territori il Piano Nazionale Scuola Digitale, fa tappa ad Ancona. Dal 15 al 17 novembre la Mole Vanvitelliana ospiterà Futura Ancona – Adriatico 4.0, evento organizzato dall’IIS Volterra Elia, scelto dal Ministero come scuola polo, in collaborazione con l’istituto d’istruzione superiore Savoia Benincasa. La tre giorni, animata da dibattiti, workshop, vetrine tecnologiche, spettacoli, maratone progettuali, sfide hi – tech tra studenti e gare di robotica per fare il punto sull’innovazione digitale al servizio del sistema d’istruzione, è stata presentata questa mattina nel corso di una conferenza stampa.

Presenti Patrizia Cuppini, dirigente scolastico dell’istituto a cui il Miur ha affidato la regia dell’evento, la collega Alessandra Rucci, alla guida dell’istituto Savoia Benincasa, che ha curato alcuni eventi formativi per gli insegnanti e gli studenti, e Marco Ugo Filisetti, direttore generale dell’Ufficio scolastico regionale. «Abbiamo ricevuto dal Miur – ha detto Patrizia Cuppini - l’incarico di declinare questa manifestazione nazionale sul territorio. Adriatico 4.0 non è infatti un titolo casuale: la kermesse, che coinvolgerà circa 3 mila studenti provenienti da scuole di ogni ordine e grado di tutta la regione, metterà in evidenza i nostri distretti produttivi, tra i quali il mare, elemento identitario del capoluogo e straordinaria risorsa in grado di offrire importanti prospettive nel campo dell’innovazione». Ha aggiunto Alessandra Rucci: «Una grande festa della scuola, un progetto importante per la nostra città che ha richiamato tantissimi formatori e docenti di calibro nazionale, i quali avranno la possibilità di essere ascoltati dai colleghi del territorio».

La rilevanza dell’iniziativa è stata ribadita dal direttore Filisetti, che ha sottolineato come l’evento “valorizzi l’importanza della digitalizzazione delle scuole e quindi dei processi digitali che stanno accompagnando il sistema produttivo e formativo”. La manifestazione si aprirà giovedì 15 novembre, alle 9.30, all’Auditorium Tamburi, con Giovanni Soldini, il più grande velista italiano, famoso per le traversate in solitaria, in collegamento telefonico dalla sua barca mentre è in viaggio verso Lanzarote per partecipare alla storica regata Rorc Transatlantic. Ad intervistarlo la giornalista Tessa Gelisio, blogger ambientalista e volto noto delle reti Mediaset, per le quali ha condotto tra l’altro il programma Pianeta Mare. Denso il programma della giornata inaugurale, che prevede anche un collegamento video con Marco Bianucci, ricercatore del Cnr ed esperto di energia solare, e la presentazione di Civic Hack Ancona, il primo hackathon civico riservato agli istituti superiori delle Province di Ancona e Pesaro – Urbino. Una vera e propria maratona progettuale, durante la quale gli studenti, con l’aiuto di mentori, esperti e ricercatori, lavoreranno insieme per sviluppare soluzioni innovative in grado di contribuire alla crescita del territorio. Per tre giorni, dunque, la Mole Vanvitelliana, diventerà il quartier generale della scuola digitale, trasformandosi in un laboratorio permanente dedicato al mondo dell’innovazione, un luogo dove confrontarsi e riflettere sul ruolo della scuola nell’evoluzione tecnologica. La tre giorni sarà animata da seminari, tavole rotonde aperte a docenti, studenti e cittadini e si concluderà sabato 17 novembre con l’assegnazione del Premio Regionale Scuola Digitale. Il progetto vincitore verrà scelto tra una rosa di dieci finalisti. Il fitto calendario di appuntamenti prevede, giovedì 15 e venerdì 16, quattro tavole rotonde che toccheranno i temi della formazione nell’era digitale e del mare. In programma anche cinquanta gare di robotica dedicate agli studenti delle scuole del primo ciclo di istruzione. Gli allievi di materna, primaria e medie si cimenteranno in percorsi programmati con piccoli robot adeguati alla fascia di età e la scuola degli alunni vincitrice si aggiudicherà il robottino con cui i ragazzi si sono esibiti.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Si annoda una corda al collo e si lascia andare: vigile del fuoco trovato morto in casa

  • Morto dopo un'operazione alla tiroide, l'autopsia: Maycons ucciso da una emorragia

  • Investita sulle strisce pedonali nella strada maledetta: grave una donna di 53 anni

  • E' morto Renzo Castellani: era il compagno della consigliera 5 Stelle Romina Pergolesi

  • Apre la nuova scuola di danza, Andreas e Veronica insegnanti d’eccezione

  • La mamma ritrova il suo portafoglio, dentro c'erano i documenti del figlio ricoverato al Salesi

Torna su
AnconaToday è in caricamento