Bando alla plastica, non solo in spiaggia: l'ordinanza sarà estesa all’intera città

Lo ha annunciato il sindaco Valeria Mancinelli presentando l'ordinanza che entrerà in vigore a luglio, alla quale ne seguirà una più complessa

Foto di repertorio

Questa estate niente plastica monouso in spiaggia, da gennaio però tutta Ancona sarà plastic free. Lo ha annunciato questa mattina il sindaco Valeria Mancinelli, presentando l’ordinanza con cui, dal 1 luglio prossimo, saranno banditi sulle spiagge del litorale anconetano posate, bicchieri, piatti e cannucce in plastica non biodegradabile. Pena, la multa da 77 a 500 euro: «L’ordinanza si riferisce a quest’anno alla spiaggia e ai litorali – ha spiegato la Mancinelli- ma la mozione presentata in Consiglio Comunale dalla maggioranza prevede anche, da gennaio prossimo, l’estensione dell’analogo divieto a tutto il territorio del Comune. Questo sarà oggetto di una successiva e distinta ordinanza che sarà dettagliata in modo più specifico, anche perché c’è una normativa europea che dal 2021 imporrà restrizioni generalizzate». L’estensione dell’ordinanza riguarderà solo l’utilizzo della plastica monouso

La norma 

L’ordinanza è composta da due punti. Il primo mette al bando “L’utilizzo di posate, piatti, bicchieri e cannucce monouso in materiale plastico non biodegradabile e/p compostabile lungo le spiagge e i litorali del territorio comunale, compresa l’area portuale”. Il secondo, nello specifico, vieta: “L’utilizzo dei suddetti oggetti per la somministrazione e la distribuzione a qualsiasi titolo degli alimenti e bevande da parte degli esercenti le attività artigianali e commerciali in sede fissa e su aree pubbliche per il consumo sul posto, le attività di somministrazione di alimenti e bevande permanenti e temporanee le attività di catering, le attività balneari e, infine, di qualunque soggetto organizzatore di eventi, manifestazioni, sagre e degustazioni”. Tradotto: «Non è sanzionabile solo chi vende queste cose- ha spiegato il sindaco- ma anche chi le porta da casa e le usa in spiaggia o nell’area portuale mentre si imbarca o sbarca dalle navi». 

La sensibilizzazione

Già nelle prossime settimane partiranno alcune iniziative di sensibilizzazione. La prima in realtà c’è già stata questa mattina con i piccoli alunni delle scuole dell’infanzia Verne e XXV Aprile che hanno raccolto la plastica dalle spiagge di Portonovo nell’ambito dell’iniziativa “Spiaggia pulita”. Il prossimo evento, in programma domani alle scuole Da Vinci, sarà una mostra di oggetti realizzati dai bambini con plastica riciclata. Ai primi di giugno (giorno e modalità ancora da definire) ci sarà un evento in spiaggia a Palombina organizzato dal Comune e dagli operatori balneari del posto. Si festeggerà la prima stagione plastic-free con iniziative anche nel vialetto Almagià. «Puntiamo a organizzare queste iniziative anche in altri posti come il porto antico, Marina Dorica o il Passeto per informare i cittadini in modo festoso anche su come e dove andranno gettati gli oggetti composti dal materiale alternativo» ha spiegato la Mancinelli.

I controlli

I controlli sul litorale saranno affidati ai vigili urbani e il sindaco ha annunciato che per il trimestre estivo saranno assunti circa 10 agenti a tempo determinato. Personale che, oltre ai controlli sulle spiagge per il rispetto dell’ordinanza, affiancheranno gli agenti attualmente in organico nella normale attività di vigilanza. 
 

Potrebbe interessarti

  • «Sai come se dice in Ancona?» I proverbi top del capoluogo marchigiano

  • La 5°B si ritrova 40 anni dopo la maturità: gita, ricordi e serate mondane

  • Quando il proverbio nasce in corsia: «Qua non ce salva manco Bombi!»

  • Formiche in casa? Prova con l'aglio: i rimedi naturali per allontanarle

I più letti della settimana

  • Cellulare in bagno per copiare la versione, espulso dall'esame di maturità

  • La vacanza finisce in tragedia: giovane papà muore schiacciato da un quad

  • L'invito a cena è una trappola: sequestrata in casa e stuprata

  • In porto c'è l'Andrea Doria, il caccia della Marina aperto al pubblico per le visite a bordo

  • Chiedevano 70 euro a prestazione, scoperta la casa squillo sulla Flaminia

  • Scontro tra due auto e uno scooter, c’è un ferito e traffico paralizzato

Torna su
AnconaToday è in caricamento