Caso Diciotti, senatori 5 Stelle verso il voto pro Salvini

Il Senato sarà chiamato a esprimersi sul No della giunta per le immunità al processo a carico del Ministero degli Interni

Foto di archivio

Appronderà in Senato, con l'aula di Palazzo Madama chiamata ad esprimersi, il caso Diciotti e il no della giunta delle immunità al processo a carico del Ministero degli Interni, Matteo Salvini. Una caso che ha agitato e non poco le coscienze, tanto che il Movimento 5 Stelle, è arrivato a chiedere un parere ai propri iscritti attraverso la consultazione online sulla Piattaforma Rousseau. In giunta non sono presente senatori eletti nelle Marche. Ma i pentastellati nostrani della Camera Alta saranno comunque chiamati a ratificare la decisione della giunta. Come voteranno i nostri? Abbiamo provato a chiederlo agli eletti nella Provincia di Ancona ma tra impegni improrogabili, telefoni staccati e altri impicci è stato il solo senatore Mauro Coltorti a dare udienza ad AnconaToday. Il suo sarà un voto di conferma di quanto deciso in giunta. «Facciamo politica per il Paese e non per interessi personali - ci dice - In questo caso abbiamo abbiamo spiegato bene ai nostri iscritti. In 52mila si sono espressi e anche se alcuni hanno un'altra opinione è la maggioranza che decide. Nel caso in questione non stiamo parlando di un furto, di una malversazione ma di una decisione presa da tutto il Governo per il bene dello Stato».

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Non pervenuta la risposta della senatrice jesina Donatella Agostinelli. Idem il fabrianese, il senatore Sergio Romagnoli che, tuttavia, lascia trapelare il suo pensiero attraverso i social. Voterà allineato al Movimento. Lo si intuisce dalla condivisione del video di Giancarlo Cancellieri, vicepresidente del Consiglio regionale siciliano, che elogia la validità della consultazione online e, quindi, la bontà di quanto operato sul caso Diciotti. «Condivido parola per parola e sono fiero di quello che stiamo facendo - scrive Romagnoli - Io non cadrò nel trabocchetto dei media che insistono nel dividerci e attaccarci in ogni modo». A quale "trabocchetto" si riferisca, non è dato di sapere. Ce ne faremo una ragione. E continueremo a fare informazione. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Asteroide in arrivo, lo vedremo dal balcone: «Il vero spettacolo però sarà la cometa»

  • Coronavirus, facciamo chiarezza: quali sono i sintomi e come si trasmette

  • Orrore davanti al mercato: uomo trovato morto in strada dopo un tragico volo

  • Rompono le recinzioni per andare al mare, la passeggiata costa cara: 400 euro a testa

  • Dati sempre più allarmanti, Marche tra le regioni con più morti e positivi al Coronavirus

  • «Vado a prestare i soldi ad un amico», i vigili gli fanno il terzo grado e lui si contraddice

Torna su
AnconaToday è in caricamento