Sbloccare subito le risorse dei Comuni, la lettera a Governo e Anci da parte delle Liste Civiche

La missiva è stata inviata per conoscenza anche all’Anci Nazionale e all’Anci Marche affinché anche loro possano portare avanti questa importante istanza

Monica Bordoni

Occorre destinare le poste di bilancio destinate agli investimenti, al finanziamento di spese correnti di bilancio, nonché la possibilità di utilizzare gli avanzi di amministrazione destinati a spese di investimento e la parte disponibile del medesimo avanzo a finanziamento di spese correnti senza alcun vincolo. Questa è la richiesta che le Liste Civiche ha avanzato al governo nazionale, con una missiva inviata ieri via pec, affinché con un decreto ministeriale si autorizzi i Comuni ad utilizzare le spese destinate agli investimenti alle spese correnti.

«Riteniamo che con questa modalità i Comuni andranno a gravare meno sulle finanze del Governo ed allo stesso tempo potranno, in autonomia, agire subito e dare risposte concrete ed immediate alle tante famiglie, imprese, commercianti che oltre al dramma sanitario vivono l’angoscia economica» fa fanno sapere Liste Civiche tramite la capogruppo Monica Bordoni.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

La missiva è stata inviata per conoscenza anche all’Anci Nazionale e all’Anci Marche affinché anche loro possano portare avanti questa importante istanza.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Asteroide in arrivo, lo vedremo dal balcone: «Il vero spettacolo però sarà la cometa»

  • Coronavirus, facciamo chiarezza: quali sono i sintomi e come si trasmette

  • Storico macellaio e uomo generoso, Furio è morto di Covid: «Il tampone fatto troppo tardi»

  • Orrore davanti al mercato: uomo trovato morto in strada dopo un tragico volo

  • Dati sempre più allarmanti, Marche tra le regioni con più morti e positivi al Coronavirus

  • Bollo auto, università e concessioni statali: la Regione Marche sospende le tasse

Torna su
AnconaToday è in caricamento