Vitalizio: anche Giovanni Zinni (Pdl) rinuncia

Il consigliere invita anche tutti i colleghi a fare lo stesso: "in questo momento delicato per l'Italia nessun politico può sottrarsi dal donare alla Patria parte dei propri vantaggi"

“Ho presentato oggi la mia istanza personale per dire addio al vitalizio”. Così il consigliere regionale del Pdl Giovanni Zinni. “Nonostante le numerose attestazioni di stima che ho ricevuto - commenta - non credo di essere né un eroe né il più bello”.

 L'invito a tutti gli altri consiglieri è di fare lo stesso, “per un principio di equità nei confronti dei cittadini, ma, soprattutto perché in questo momento delicato per l'Italia nessun politico può sottrarsi dal donare alla Patria parte dei propri vantaggi"

Dopo la proposta del consigliere Pdl Bugaro di rinunciare al vitalizio e al dibattito sull’effettivo risparmio che ne era seguito, nella giornata di ieri anche Romagnoli e Silvetti (Fli) avevano ribadito la loro rinuncia.
 

Fonte: ANSA

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Schianto in moto, il centauro lotta tra la vita e la morte: si indaga sulle cause

  • Schianto sulla Cameranense, Giuliano è morto: ha donato gli organi

  • Il supermercato Tuodì chiude dopo 18 mesi dall'apertura: «Troppa concorrenza»

  • Schianto pauroso sulla Cameranense, tre i mezzi coinvolti: motociclista gravissimo

  • Investito da un'auto dopo essere uscito dal bar, è grave un uomo di 64 anni

  • Furgone travolto da un trattore, addio al "mago" del ferro: Gigi ha donato gli organi

Torna su
AnconaToday è in caricamento