Riapertura Passo del Lupo, arriva la promessa: «Lo faremo, ce lo chiedono in tanti»

Proposte da confrontare online con i sirolesi prima della stesura finale del programma elettorale

Fabia Buglioni, una sirolese per Sirolo - Candidata Sindaco Lista civica XSirolo

Centinaia di riscontri in email e sui social: numeri davvero importanti si contano per il progetto ‘Riapriremo il Passo del Lupo’ pubblicato sul sito internet www.xsirolo.it che riporta le proposte di Fabia Buglioni, candidata Sindaco di Sirolo con la lista civica XSirolo. Proposte da confrontare online con i sirolesi prima della stesura finale del programma elettorale. «Un taglio deciso con il passato - fa sapere la Buglioni - che vuole portare uguaglianza, trasparenza e democrazia decisionale a Sirolo. Amore per la sua terra essendo una sirolese doc, una laurea in ingegneria con 110 e lode, padronanza della lingua inglese, esperienza amministrativa a livello comunale e di Enti pubblici sovraordinati, pone la candidata Sindaco in un osservatorio privilegiato fatto di capacità di ascolto, conoscenza di leggi ed opportunità in essere, delle dinamiche politiche che portano a fare sintesi su progetti significativi e, cosa fondamentale, di come arrivare alla conclusione di progetti importanti, passando dalla Regione, dall’Europa, dalla concertazione tra Enti pubblici e realtà esistenti sul territorio»

«Lo dimostra - continua - il lancio del primo progetto per lo sviluppo turistico e d’immagine di Sirolo, quello appunto della riapertura del Passo del lupo. Ma il metodo è la vera novità di questa campagna elettorale, ovvero la condivisione con i sirolesi delle idee che diventano oggetto di confronto prima di essere battezzate come punti del programma del percorso elettorale della lista XSirolo. Siamo impegnatissimi in incontri e consultazioni con le varie realtà del territorio  e diamo la possibilità a tutti di esprimere le loro opinioni anche via social o via email (info@xsirolo.it). In questo momento ad esempio sta tenendo banco la riapertura di uno dei sentieri più belli e panoramici di Sirolo che non è un sentiero per tutti, anzi, decisamente per pochi, perché di notevole difficoltà e presenta criticità. Da anni è chiuso ma questo fatto non disincentiva una certa utenza turistica a scendere ugualmente fino alla spiaggia delle Due Sorelle, magari con ciabatte, bimbi piccoli, ombrelloni e sdraio. Far finta che questa situazione non esista è inammissibile, ecco quindi da dove nasce il nostro progetto. Siamo convinti che utilizzato con intelligenza e con le dovute accortezze rispetto a gestione e sicurezza, con un’informazione corretta e puntuale, l’apertura di questo sentiero possa aiutare alla destagionalizzazione grazie ad un turismo di nicchia che guardi all’escursionismo e all’escursionismo culturale. Il Passo del lupo infatti ha una storia importante da raccontare, significativa per i sirolesi e noi vogliamo restituirglielo e far si che anche i turisti possano conoscerla, perché questa è una delle carte vincenti del nostro meraviglioso territorio. Intanto stiamo pubblicando su Youtube dei video che raccontano questa storia. Senza contare che gran parte dei turisti arriva sul Conero informata sul territorio e rimangono malissimo di fronte a questo sbarramento. Riteniamo che aprirlo con restrizioni e la giusta informazione sarebbe come diversificare le piste da sci in montagna. Chi porterebbe un principiante su una pista nera o in un percorso montano impervio per sport di nicchia? Comunque, le numerosissime attestazioni positive che abbiamo ricevuto per questa proposta ci conferma quanto già sapevamo, che la riapertura del Passo della Croce, questo è il vero nome del Passo del lupo, gioverebbe all’immagine di un’intera regione, non solo di Sirolo. Questo sentiero è stato spesso al centro di scontro politico, noi invece vogliamo andare oltre con un progetto che sappia coniugare l’amore per il territorio legato al buonsenso e alla voglia di allargare gli orizzonti. Di questo Sirolo ha bisogno».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Sale sull'altare completamente nuda e urla come un'indemoniata: chiesa sgomberata

  • C'è l'esito dell'autopsia di Giuliano e un indagato: è il conducente del furgone

  • Investito da un'auto dopo essere uscito dal bar, è grave un uomo di 64 anni

  • Frontale tra due auto, paura per una giovane automobilista e strada chiusa

  • Entra in negozio e stacca il dito del titolare a morsi, poi scappa e viene arrestato

  • Perde il controllo e si schianta contro l’altra auto, nuovo incidente sulla strada maledetta

Torna su
AnconaToday è in caricamento