Elezioni comunali 2019, Ginnetti «Centro storico come motore per la rinascita»

Così il candidato sindaco di Progetto Osimo e Osimo Futura

Achille Ginnetti

Il candidato sindaco di Progetto Osimo e Osimo Futura, Achille Ginnetti, ha incontrato i commercianti del centro storico per presentare le proposte, contenute nel programma, per riportare i cittadini a frequentare la città.

«Il nostro impegno è volto a rivalorizzare il centro storico perché può essere motore per la rinascita di Osimo» ha dichiarato Ginnetti. Per favorire il commercio di qualità, l’idea è quella di realizzare un brand commerciale del centro storico. E ancora, interventi pubblici e privati per migliorare l’aspetto estetico con balconi fioriti, pulizia e frequente manutenzione ordinaria. «Vogliamo i dehors tutto l’anno ma con una progettazione fatta dall’Ufficio Tecnico. Il Comune può andare incontro ai commercianti, ad esempio concedendo il suolo pubblico gratuito per i primi 35 mq». Il candidato sindaco di Progetto Osimo e Osimo Futura ha illustrato gli interventi per la residenzialità, ovvero: incentivare l’acquisto di abitazioni con delle agevolazioni per le giovani coppie; incentivare opere di ristrutturazione edilizia e apertura di attività professionali/commerciali nel centro storico usufruendo di fondi comunali ed europei. E poi la realizzazione del Piano Particolareggiato del Commercio del Centro Storico.

Achille Ginnetti presenta la sua lista 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

«I pubblici esercizi non sono solo attività commerciali, devono essere punto di riferimento per identificare il centro storico e per valorizzarlo. Ne rappresentano l’immagine» ha affermato. Per quanto riguarda l’accessibilità, «tutti vorremmo la zona pedonale ma al momento non è possibile realizzarla. Possiamo però mettere in atto altre misure. Chi viene ad Osimo è costretto a pagare una “tassa d’ingresso”: ci sono pochi posti bianchi e se una persona vuole ad esempio fermarsi per comprare solo il pane o il giornale, è costretto a pagare diversi centesimi per la sosta. Le nostre proposte sono: prima mezz’ora gratuita per tutti i parcheggi in centro; in Piazza Dante e Piazza Rosselli parcheggi bianchi ad alta rotazione di un’ora; per i residenti permesso prima auto gratuito e utilizzo di tutti i parcheggi 19-9. Inoltre, verrà valutata la possibilità di realizzare parcheggi multipiano in centro, partendo da progetti già disponibili (sotto piazza Rosselli) e verificando altri siti (via Fonte Magna sotto al Corridoni)». Per rendere il centro storico vivo è importante che i giovani tornino a frequentarlo. «Occorrono spazi di aggregazione per i ragazzi: abbiamo pensato di utilizzare l’ex Mercato Coperto e di trasferire una parte della biblioteca a Palazzo Campanelli- ha spiegato Ginnetti-. Sarebbe opportuno realizzare anche una scuola materna in centro». Infine, il candidato sindaco di Progetto Osimo e Osimo Futura ha parlato di istituire la Pro Loco, dell’importanza di promuovere il turismo con eventi tutto l’anno e di riportare il presidio della Polizia Municipale in centro.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ricercato in Italia, faceva la bella vita a Santo Domingo: preso latitante marchigiano

  • Incendio alla baia, le fiamme divorano il ristorante Spiaggia Bonetti

  • La polizia gli chiede i documenti e lui si rifiuta: «Non siete legittimati a farlo»

  • Alba di fuoco a Portonovo, ogni ipotesi aperta. Bonetti: «Una tragedia ma ripartiremo»

  • Piazza del Papa come un ring, volano anche bottiglie di vetro: tre giovani in ospedale

  • I sentieri del Conero, 7 itinerari per veri duri (o quasi): la classifica completa

Torna su
AnconaToday è in caricamento