Jesi: polemica sull'auto blu dell'assessore regionale Moroder

È destinata a sollevare polemiche l'interrogazione di Daniele Massaccesi, consigliere comunale jesino, in cui chiede sia fatta chiarezza su un episodio riguardante l'assessore regionale Serenella Moroder

L'assessore regionale Serenella Moroder

È destinata a sollevare polemiche l'interrogazione di Daniele Massaccesi, consigliere comunale jesino del   Gruppo “Una bella città”, in cui chiede se sia vera la notizia della contravvenzione che sarebbe stata comminata “all’auto (blu) con la quale l’Assessore Regionale Moroder è stata portata a Jesi, e che, differenziandosi da quella di altre autorità, è passata attraverso uno dei varchi elettronici esistenti per arrivare direttamente al Teatro Pergolesi per le celebrazioni dell’anniversario del Liceo Classico, pure diversamente da quanto fatto dalla Sig.ra Clio Bittoni Napolitano, che ha invece preferito raggiungere a piedi il Teatro Pergolesi”.

Massaccesi chiude con due semplici, pungenti domande: se non è vero, perché non è stata multata? E se invece è vero, allora chi ha pagato la sanzione?

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incendio alla baia, le fiamme divorano il ristorante Spiaggia Bonetti

  • Alba di fuoco a Portonovo, ogni ipotesi aperta. Bonetti: «Una tragedia ma ripartiremo»

  • Piazza del Papa come un ring, volano anche bottiglie di vetro: tre giovani in ospedale

  • Ricercato in Italia, faceva la bella vita a Santo Domingo: preso latitante marchigiano

  • La polizia gli chiede i documenti e lui si rifiuta: «Non siete legittimati a farlo»

  • Terribile schianto in via Conca, tir perde il controllo e schiaccia un'auto

Torna su
AnconaToday è in caricamento