Mense scolastiche, Jesi nella top ten. Pirani: «Ok la classifica ma il cibo resta piatto»

«La realtà racconta di bambini che tornano ogni giorno a casa da scuola senza aver toccato cibo, con i genitori costretti a farli pranzare»

Osvaldo Pirani

«L’indagine sulle mense scolastiche vede Jesi ancora nella top ten, benchè superata da altre realtà nella corsa verso la vetta. Ne dà notizia un comunicato stampa dell’amministrazione comunale, il quale spiega che la classifica premia i menu più equilibrati in base a parametri che nulla hanno a che vedere con il gradimento del pasto da parte degli alunni. Sì perchè poi la realtà racconta di bambini che tornano ogni giorno a casa da scuola senza aver toccato cibo, con i genitori costretti a farli pranzare (o cenare) alle quattro del pomeriggio». Così Osvaldo Pirani, candidato sindaco di Jesi del Partito democratico.

«Con tutte le problematiche che ne conseguono digiuno prolungato, calo della concentrazione, spreco alimentare, soldi buttati - continua Pirani - A cosa serve dunque primeggiare in una graduatoria che premia l’introduzione di pasta semi-integrale, la riduzione di insaccati, la varietà di legumi, se poi tutto rimane nel piatto? Si dirà che ci sono problemi oggettivi e assai complessi da risolvere. Bene, facciamolo. Poi semmai esultiamo».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Il lungomare sommerso da acqua e detriti, danni ingenti a ristoranti e stabilimenti

  • Scoppia una cisterna, uomo travolto dall'esplosione: tragedia sfiorata in azienda

  • Insetti, avanzi di cibo e dipendenti in nero, arrivano i carabinieri: il ristorante chiude

  • Oscar della pizza 2019, la miglior pizzeria delle Marche è Mezzometro

  • Caos in tabaccheria per un Gratta e Vinci, scoppia una lite: arrivano i carabinieri

  • Segano le sbarre di una finestra, ladri in pasticceria: «Siamo blindati ma non basta»

Torna su
AnconaToday è in caricamento