Vichi (Scelta Civica): “Cantieri abbandonati e degrado, Palombare fuori controllo”

“Il caso più grave è lungo via dell’Industria, dove nell’area di uno dei comparti del piano di recupero vi è una vera e propria montagna di rifiuti edili che aumenta quotidianamente”

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di AnconaToday

“Ormai l’Amministrazione Comunale ha perso il controllo del territorio delle Palombare, i cantieri abbandonati da mesi, in alcuni casi da anni, sono in condizioni di massimo degrado, spesso trasformati discariche abusive a cielo aperto, covi di animali e pieni di pericoli per i residenti e i frequentatori del quartiere.

Il caso più grave è lungo via dell’Industria, dove nell’area di uno dei comparti del piano di recupero (ex Byblos), per il quale è stato richiesto dall’impresa il recupero degli oneri già versati, vi è una vera e propria montagna di rifiuti edili che aumenta in maniera spontanea e abusiva quotidianamente, attrezzature di cantiere abbandonate ovunque e nessuna recinzione di cantiere a delimitarne l’area.

La situazione è gravissima, le polveri si diffondono nell’aria, durante le piogge il materiale di risulta viene portato in strada occludendo le caditoie e provocando allagamenti, per non parlare del pericolo che si corre passeggiando lungo il perimetro del lotto, infatti ci sono diversi dislivelli di 5 o 6 metri senza alcuna protezione, il rischio di cadere da queste altezze è elevato in quanto non esistono elementi a protezione del dislivello.

Purtroppo la situazione di indecenza perdura da diversi mesi e l’Amministrazione nulla sta facendo per ripristinare la condizione di minima sicurezza per i cittadini del quartiere, purtroppo , spesso in questi casi si prendono provvedimenti quando accade un grave fatto di cronaca dovuto alla scarsa attenzione al problema, mi auguro che dopo l’ennesima denuncia il commissario prefettizio intervenga per ripristinare una situazione ormai insostenibile.”

Matteo Vichi
Candidato Scelta Civica per Ancona

Torna su
AnconaToday è in caricamento