Marche Pride al Monumento del Passetto: «Ok manifestare ma si rispetti la Memoria»

«Riteniamo che siano stati indecenti i casi di esibizionismo e ostentazione sopra uno dei monumenti storici più importanti della città»

ANCONA - I Consiglieri Comunali Marco Ausili e Maria Grazia De Angelis, unitamente al Coordinatore Regionale del MNS Giovanni Zinni, sono intervenuti sulle polemiche che sono seguite al recente Marche Pride.

«Siamo ovviamente del tutto favorevoli nei confronti di quanti hanno rivendicato in maniera composta la parità dei diritti, contro ogni discriminazione, tuttavia riteniamo che siano stati indecenti i casi di esibizionismo e ostentazione sopra uno dei monumenti storici più importanti della città, il Monumento del Passetto, che custodisce la memoria dei caduti di guerra. Noi Consiglieri presentiamo una interrogazione per chiedere che gli amministratori commentino l'accaduto uscendo dal silenzio totale tenuto finora, e per chiedere che nel futuro l'amministrazione intervenga per far sì che manifestazioni potenzialmente caratterizzate da atti di ostentazione e provocazione si svolgano nel rispetto dei siti ad alto valore culturale o in cui, oltre a ideali e valori, si custodisce la memoria di persone cadute per compiere il loro dovere, ad esempio immaginando percorsi alternativi più neutri». 

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Scoppia un maxi incendio sul lungomare, chalet devastato dalle fiamme

  • Guida l'Espresso 2020, due ristoranti anconetani tra i 10 migliori d'Italia: la classifica

  • Schianto nella notte, scooter travolto da una Harley Davidson: muore a 17 anni

  • Addio Elia, morto a 17 anni in sella al suo scooter: una comunità intera sotto choc

  • Sequestrata la supercar dei ladri, dentro un arsenale: spallata alla banda dell'Audi scura

  • Aggressione in piazza, donna tira varichina in faccia ad un passante: resta ustionato

Torna su
AnconaToday è in caricamento