Festa della Repubblica, a Loreto la Costituzione donata dal Comune ai neo diciottenni

In occasione della celebrazione della Festa della Repubblica italiana l’amministrazione comunale ha voluto donare il Testo a chi ha compiuto o compirà 18 anni nel 2019

La consegna della Costituzione

Sono stati proprio i giovani al centro della tradizionale cerimonia commemorativa della Repubblica italiana avvenuta ieri 2 giugno a Loreto.

Il saluto, l’alzabandiera, la sfilata in corso Boccalini e la deposizione della corona d’alloro in Piazza Garibaldi hanno infatti preceduto il vero e proprio momento clou della giornata che ha previsto la consegna di un dono speciale e alquanto significativo ai ragazzi: la Costituzione italiana a coloro che hanno compiuto o compiranno 18 anni nel corso del 2019. Un gesto volto a dimostrare l’importanza del momento che stanno vivendo i neo o i futuri maggiorenni, rendendoli partecipi a tutti gli effetti della vita comunitaria e, insieme, responsabili dei propri atti e delle proprie azioni, con oneri e onori  che la maggiore età  comporta.

‘Si è trattato di una cerimonia in grado di coinvolgere anche i giovani cittadini, essendo loro il futuro del nostro paese – ha dichiarato il sindaco di Loreto Paolo Niccoletti - vogliamo soprattutto fornire ai nostri ragazzi gli strumenti necessari per entrare nel mondo degli adulti, ricordando loro che con la maggiore età non si raggiungono solo dei diritti, ma si assumono anche doveri importanti. A nostro avviso è  fondamentale che anche le istituzioni si preoccupino di formare il senso civico dei ragazzi in un momento di grandi trasformazioni sociali che li chiamano ad svolgere un ruolo di primo piano all’interno della nostra società”. 

L’iniziativa dell’amministrazione comunale di Loreto di rendere partecipi e consapevoli i più giovani anche in occasione della cerimonia di celebrazione del 2 giugno dà continuità all’impegno assunto, in questo senso, con il ‘Progetto Giovani’, ovvero una serie di incontri che il comune mariano aveva destinato ai neo diciottenni con le principali realtà cittadine. Un altro esempio, dunque, di quanto l’amministrazione sia cosciente dell’importanza di coinvolgere i ragazzi che si stanno affacciando nel mondo adulto e nella vita di comunità del proprio territorio.

Potrebbe interessarti

  • La pausa ideale, dove gustare i migliori 10 caffè di Ancona

  • Scarafaggi in casa, la disinfestazione può aspettare: come liberarsene da soli

  • “Farai la fine del ca’ de Luzi”, il detto anconetano tra leggenda e verità

  • Estate 2019, tutte le informazioni per la vacanza perfetta a Portonovo

I più letti della settimana

  • Un caso di febbre Dengue ad Ancona, è allerta: scatta il piano di prevenzione

  • Terribile schianto in A14, traffico bloccato: un ferito in gravissime condizioni

  • Inferno in A14, colpa del cambio di carreggiata: 27enne in gravissime condizioni

  • Carambola da paura nella notte: 7 i coinvolti, due feriti gravi

  • Sms di addio agli amici, poi esce di casa per buttarsi dal Passetto: salvato dai carabinieri

  • Violento frontale al Vallone, donna gravissima: automobilista ubriaco fugge per campi

Torna su
AnconaToday è in caricamento