Laghetti del Passetto, schiuma e strapiombo nascosto: «Pericolo per cani e bimbi»

La sicurezza della zona appena inaugurata è stata messa in discussione durante l'ultimo consiglio comunale

La schiuma in acqua

Difetti di gioventù o errori di progettazione? Per gli assessori comunali Paolo Manarini (Lavori Pubblici) e Stefano Foresi (Manutenzioni) la risposta giusta è la prima. Per Daniele Berardinelli (Forza Italia), che ha sollevato il problema oggi in Consiglio Comunale, i Laghetti del Passetto sono stati progettati male e con carenze che possono mettere in pericolo bambini e animali. 

«A soli venti giorni dalla inaugurazione dei Laghetti del Passetto, sono emersi errori progettuali, sottovalutazioni dei possibili problemi, rischi enormi per i fruitori dell’area- ha commentato Berardinelli- l’acqua dei Laghetti è già in condizioni indecenti, pieni di schiuma e “breccino”, ed è difficile porvi rimedio senza mettere a rischio la vita dei pesciolini rossi presenti. Evidentemente non è stato progettato un ricircolo dell’acqua adatto alla bisogna. È stato prima realizzato poi in parte demolito un corrimano di metallo che impediva il passaggio nel Belvedere, una delle due fontane, dopo pochissimi giorni si è già bloccata e lo stesso breccino che è finito nei Laghetti ha riempito i giochi dei bambini dove dovrebbero muoversi sulla pavimentazione morbida appositamente installati, così come i teli di contenimento sono già tutti rovinati. L’erba e le piante, dopo pochi giorni di caldo, mostrano già i segni della bruciatura che con il caldo di luglio e agosto distruggeranno tutto il verde». Oltre ai malfunzionamenti, l'attenzione è stata richiamata su alcuni reali pericoli per cani e bambini: «La errata progettazione riguarda l’area a monte, l’area destinata a “cani senza guinzaglio” in quanto l’area stessa non è delimitata e i cani possono tranquillamente uscire e raggiungere l’area giochi dei bimbi, oltre al rischio di fuggire e perdersi- prosegue Berardinelli- ma la cosa più grave è che mette a rischio la vita degli animali e di eventuali bambini curiosi, è un corto sentiero battuto, in salita, che porta ad un varco nella vegetazione e che si affaccia sullo strapiombo della falesia senza rete di protezione (FOTO). Bellissimo il luogo, bellissima la suggestione del suo recupero, inconcepibile la progettazione, la realizzazione superficiale e la mancanza di manutenzione già evidente pochissimi giorni». Foresi ha annunciato un sopralluogo per sabato mattina per verificare le criticità segnalate. «Sono emerse delle debolezze, i laghetti sono stati appena inaugurati e serve tempo per metterli a punto» ha detto Manarini, che ha annunciato controlli e interventi anche su fontana, ricircolo dell’acqua e stato dei filtri.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Schianto in moto, il centauro lotta tra la vita e la morte: si indaga sulle cause

  • Schianto sulla Cameranense, Giuliano è morto: ha donato gli organi

  • Investito da un'auto dopo essere uscito dal bar, è grave un uomo di 64 anni

  • Frontale tra due auto, paura per una giovane automobilista e strada chiusa

  • C'è l'esito dell'autopsia di Giuliano e un indagato: è il conducente del furgone

  • Addio a Attilio Sciarrillo, titolare della farmacia di via Ascoli Piceno

Torna su
AnconaToday è in caricamento