Brindisi e dibattito per l'inaugurazione della sede di Jesi in Comune

I locali di Viale della Vittoria 85/a hanno ospitato il professor Roberto Mancini, professore ordinario di Filosofia teoretica all'Università di Macerata

Tanta gente ha partecipato mercoledì sera, all’inaugurazione della sede di Jesi in Comune. I locali di Viale della Vittoria 85/a hanno ospitato il professor Roberto Mancini. Professore ordinario di Filosofia teoretica all’Università di Macerata, Mancini ha affrontato con chiarezza e semplicità il tema “Il comune co-protagonista della comunità educante”, argomento inserito nel manifesto di Jesi in Comune. La politica concentrata su se stessa, lontana dalla società e intenta a vivere sul suo pianeta, al centro del dibattito che ha animato i presenti con considerazioni e domande. Una politica approssimativa, fatta più di personalità che di persone, ha come risultato una società svuotata e regolata dal denaro. Qui si inserisce il ruolo del Comune, come attore della proposta educativa da condividere e proporre alla città.

Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

    Notizie di oggi

    • Incidenti stradali

      Incidente, sbanda e finisce con l'auto dentro al ristorante: ferita una ragazza

    • settimana

      Lettera appello alla Mancinelli: «Ci dia la possibilità di andare al mare con i nostri amici animali»

    • Cronaca

      Esce per gettare la spazzatura con il figlio di 4 anni, ma nella busta trasporta cocaina

    • Cronaca

      Baci e carezze in auto durante il controllo della polizia, ma solo per nascondere la droga

    I più letti della settimana

    • Festival del Piano, al Comune costerà 48mila euro

    • Street food festival, Rubini (Sel-Abc): «Ascensore chiuso, porto antico invaso dalle auto»

    • Ascensore del Passetto, Rubini (SEL-ABC): «Ordinaria amministrazione e propaganda»

    • Uscita Ovest, Agostinelli (M5S): «Scoperta solita manina contro Ancona»

    • Fallimento Aerdorica, Berardinelli (FI): «Amministratori pensano solo alla loro poltrona»

    • Trasferimento reparto di Pneumologia, Zaffiri (LN): «Giù le mani dall'ospedale di Osimo»

    Torna su
    AnconaToday è in caricamento