Ancora furti nelle scuole, Berardinelli: «Non siamo al sicuro, ad Ancona scelte suicide»

«La città di Ancona si è purtroppo trasformata, grazie anche alle sciagurate politiche attuate dall’Amministrazione Mancinelli»

foto di repertorio

«Ancora una volta presa di mira dai ladri una scuola anconetana, questa volta il Liceo Rinaldini. Pochi soldi rubati dopo aver scassinato i distributori automatici, ma danni e soprattutto la spiacevole sensazione di non essere al sicuro. La città di Ancona si è purtroppo trasformata, grazie anche alle sciagurate politiche attuate dall’amministrazione Mancinelli, e bisogna cambiare le scelte suicide fatte ultimamente». Così il consigliere comunale di Forza Italia Daniele Berardinelli. 

«Va garantita molta più collaborazione da parte della Polizia Municipale alle Forze dell’Ordine e vanno impartite nuove direttive, sia dando più spazio alla Polizia Giudiziaria comunale, sia allungando l’orario di intervento dei nostri Vigili che di notte non sono presenti, adeguando il loro trattamento economico e aumentando il controllo del territorio. È altresì indispensabile garantire il monitoraggio in tempo reale delle videocamere presenti che ora in realtà sono praticamente dei semplici registratori d’immagini, perdendo così molto della loro efficacia, potendo essere solo utilizzate “dopo” gli episodi vandalistici o di violenza e non per impedirli mentre avvengono». 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Il Coronavirus si propaga nelle Marche, quasi 100 persone in isolamento in tutte le province

  • Coronavirus, primo caso anche nelle Marche: positivo al primo test in attesa di controprova

  • Coronavirus, altri 2 tamponi positivi: salgono a 3 i casi nelle Marche

  • Coronavirus, Marche blindate: firmata l'ordinanza

  • Coronavirus, Ceriscioli sta per blindare le Marche. Conte telefona: «Fermi tutti»

  • I carabinieri: «Apra il cofano», lui: «C'è solo un po' di fumo». Arrestato con 5 kg di droga

Torna su
AnconaToday è in caricamento