Gramillano: avanti anche senza accordo, ipotesi Lista Civica

Secondo alcune ricostruzioni il sindaco si starebbe preparando ad andare avanti anche senza maggioranza. Telefonata Favia-Ucchielli: forse Idv al tavolo del 30 gennaio

Fiorello Gramillano

Il piano, secondo le ricostruzioni uscite sulla stampa, sarebbe quantomai audace: il sindaco Gramillano, allo scoccare della fatidica data del 4 febbraio, invece di annunciare le dimissioni dichiarerebbe urbi et orbi la sua volontà di restare al timone, anche senza maggioranza.
Sì, perché se è vero che l'amministrazione naviga da tempo al di sotto della soglia psicologica della maggioranza assoluta dei voti in consiglio comunale, è anche vero che – a bocce ferme – per la presenza di veti incrociati presenti in aula dei patiti in lotta fra loro non ci sarebbero nemmeno i numeri sufficienti per sfiduciare il Sindaco e rimettere tutto nelle mani degli elettori.
Gramillano, dopo la doppia flebo di fiducia del sondaggio del Sole 24 Ore (che lo ha impalmato come “sindaco più amato delle Marche” e la solidarietà dei lavoratori Fincantieri incassata all'indomani dell'accordo, innalza la bandiera della resistenza a oltranza e si prepara – dicono i rumors – a coinvolgere tutti quelli che ci stanno in una lista civica, estromettendo di fatto i partiti.

L'IDV. I dipietristi, dopo aver rovesciato il tavolo delle trattative in seguito a dissapori con i vertici provinciali del Pd, avevano scelto di disertare il vertice di oggi delle forze politiche incaricate di trovare l'accordo, mentre il sindaco Gramillano aveva incontrato l'assessore regionale (e consigliere comunale “dissidente” Idv) Serenella Moroder, per cercare di bypassare il partito di Favia: l'incontro non avrebbe avuto un esito positivo perché la Moroder – suggerisce il Messaggero – per essere della partita avrebbe chiesto l'assessorato all'urbanistica, che il primo cittadino dorico non aveva però intenzione di togliere a Pasquini.
Favia e Ucchielli – riporta il Corriere Adriatico – si sono però sentiti al telefono. Una telefonata fruttuosa, se il leader Idv ha fatto sapere che pur confermando la loro assenza al tavolo di oggi, ci sono speranze di vedere tutti riuniti il 30.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Il supermercato Tuodì chiude dopo 18 mesi dall'apertura: «Troppa concorrenza»

  • Ragazza annegata a Marina Dorica, sigilli sulla discoteca che le aveva dato da bere

  • Nell'auto una spesa per più di mille euro, polizia chiede e loro danno risposte diverse

  • La colonia di gatti sta per essere distrutta, l'appello disperato: «In 80 rischiano di morire»

  • Cade fuliggine dal cielo, residenti preoccupati: arriva l'Arpam per i controlli

  • Lite temeraria, condannata la palestra chiusa da 6 mesi: ipotesi class action per i clienti

Torna su
AnconaToday è in caricamento