Elezioni, Lucaboni si dimette da coordinatore di Forza Italia: «Responsabile della sconfitta»

Dopo i risultati delle urne il candidato sindaco Lucaboni ha deciso di rassegnare le proprie dimissioni da coordinatore di Forza Italia, lasciando ogni incarico dirigenziale del partito

Massimiliano Lucaboni

«Come ho avuto gia modo di dire la sconfitta personale avuta alle amministrative mi porta inevitabilmente ad una sola conclusione quella ovviamente di rassegnare da subito le mie dimissioni da coordinatore cittadino di Forza Italia». A parlare è Massimiliano Lucaboni, coordinatore di Forza Italia a Jesi, a seguito del risultato uscito dalle urne: «La bassa affluenza alle urne nn credo sia una scusante e quindi in toto mi assumo la responsabilità di questa sconfitta. Torno a ribadire come già detto che il centrodestra è e rimane competitivo solo se unito. Non lascio Forza Italia ma lascio da subito ogni incarico dirigenziale del partito. Non lascio la politica perché le passioni nn si possono abbandonare».

Cosa non ha funzionato? «E' chiaro che le proposte da noi avanzate non hanno convinto e quindi lascio ad altri il compito di proseguire il lavoro. È stata un'esperienza interessante piacevole ed impegnativa ma evidentemente non sufficientemente convincente per i miei concittadini». Poi alla fine un augurio di buon lavoro al neo sindaco Massimo Bacci: « Formulo i migliori auguri al riconfermato Sindaco Massimo Bacci sperando sempre che il bene della città e degli jesini sia salvaguardato. Ringrazio tutti ed a tutti auguro ogni possibile bene».

Potrebbe interessarti

  • «Sai come se dice in Ancona?» I proverbi top del capoluogo marchigiano

  • La 5°B si ritrova 40 anni dopo la maturità: gita, ricordi e serate mondane

  • Formiche in casa? Prova con l'aglio: i rimedi naturali per allontanarle

  • Spiagge last minute a prezzi stracciati: basta un click con la startup anconetana

I più letti della settimana

  • Cellulare in bagno per copiare la versione, espulso dall'esame di maturità

  • L'invito a cena è una trappola: sequestrata in casa e stuprata

  • La vacanza finisce in tragedia: giovane papà muore schiacciato da un quad

  • In porto c'è l'Andrea Doria, il caccia della Marina aperto al pubblico per le visite a bordo

  • Chiedevano 70 euro a prestazione, scoperta la casa squillo sulla Flaminia

  • Scontro tra due auto e uno scooter, c’è un ferito e traffico paralizzato

Torna su
AnconaToday è in caricamento