Volti nuovi in consiglio comunale, ecco chi è Silvia Valenza

Dietro tre big del Partito Democratico, un volto nuovo che ha saputo stupire raccogliere ben 544 voti di preferenza. Più di tanti consiglieri comunali uscenti

La classifica delle preferenze, i voti che raccolgono i candidati al consiglio comunale, vede il Partito Democratico ai primi posti cittadini. Foresi, Dini, Mandarano, i tre ultimi presidenti delle ormai abolite circoscrizioni. Dietro di loro? La novità porta il nome di Silva Valenza, 41 anni, psicoterapeuta alla sua prima candidatura. Che esordio! «Quando il circolo di Vallemiano del quale faccio parte me lo ha chiesto – racconta – ho dovuto fare una lunga riflessione. Non è stata una scelta immediata perché lavorando a Pesaro non ero sicura di potermi prendere questo impegno. Alla fine ha vinto la voglia di fare qualcosa per la mia città».

Immaginiamo sia soddisfatta del risultato.

Mi ha fatto molto ha fatto piacere e non me lo aspettavo. È stato un risultato inatteso per il quale ringrazio tutti i cittadini che mi hanno votata. Ma devo ringraziare anche il Pd e soprattutto Massimo Mandarano che mi ha supportata. Tante preferenze mi rendono più responsabile per quel che sarà svolgere il mio ruolo. 

Cosa si aspetta dal futuro consiglio comunale?

Mi auguro che possa essere impegno da consigliere di maggioranza. Per ora è inutile proiettarsi troppo nel futuro perché c'è da lavorare per il ballottaggio e per garantire alla città il proseguimento di questo buon governo. 

Quali saranno i suoi impegni?

Vorrei provare a realizzare qualcosa di concreto. Sempra una banalità ma nella mia esperienza professionale ho ideato e messo in piedi qualche progetto. Ho accettato la candidatura proprio per la volonta di fare le cose.

Come vi preparate per il ballottaggio?

Mettendoci tutto l'impegno possibile. Il risultato del primo turno è buono. Rispetta la qualità dell'amministrazione e tutti ci stiamo mobilitando, impegnandoci seriamente. La campagna elettorale non è finita, dobbiamo arrivare al traguardo vincitori. Il risultato del Pd è merito dell'impegno di tutti ma anche della forza del canddiato, una figura credibile e concreta. Anche lo stesso numero di preferenze dei candidati testimonia la forza e la concretezza di questa buona amministrazione.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Macabra scoperta al cimitero, neonato mummificato trovato sopra una bara

  • Si fingono clienti, ma sono poliziotti: la squillo prende il cellulare e lo ingoia

  • L'auto sbanda e si ribalta, paura per madre e figlia: entrambe all'ospedale

  • Tragedia al cantiere, muore un operaio

  • Imprenditoria in lutto, un malore in bici gli è stato fatale: addio a Sandro Paradisi

  • Scompare dopo la visita dal dentista, una task force per cercarlo

Torna su
AnconaToday è in caricamento