Volti nuovi in consiglio comunale, ecco chi è Marco Ausili

Il più votato del centrodestra ha 30 anni e stabilisce anche un altro record: sarà il primo esponente del Carroccio a sedersi a Palazzo degli Anziani

Uno si aspetta che a fare il pieno di preferenze, nell'ambito del centrodestra, sia un Carlo Ciccioli o un Daniele Berardinelli, ex parlamentare oggi Fratelli d'Italia il primo, combattivo consigliere comunale uscente di Forza Italia il secondo. E invece, no. Scrutini le schede e salta fuori il nome di Marco Ausili, insegnante di Lettere alla scuola secondaria, 30 anni, ex An oggi nel Movimento Nazionale per la Sovranità che a livello nazionale sostiene la Lega. E sarà proprio grazie ad Ausili che il Carroccio approderà per la prima volta a Palazzo degli Anziani con un suo rappresentante. O meglio, almeno tre stando alle prime proiezioni rispetto all'ipotesi peggiore per i sostenitori di Tombolini: la vittoria di Valeria Mancinelli. Ausili comunque sarà il primo. Il più votato del centrodestra.

Ausili, se lo aspettava?

Risultato notevole, siamo molto contenti. Dentro di me sento forte il richiamo a una responsabilità nei confronti delle persone che mi hanno dato la preferenza ma anche nei confronti di tutto  il resto della città per la quale mi devo impegnare. La mia è stata una bella campagna ma c'è stato un grande lavoro di squadra dietro: quello del Movimento Nazionale Sovranista che con Giovanni Zinni mi ha sostenuto e di tutta la Lega: la campagna ha dimostrato di essere la forza che traina il centrodestra.

Cosa si aspetta dal futuro consiglio comunale? 

Penso a un consiglio nel quale si ragiona e si discute sul destino economico della città, sul come creare nuovi posti di lavoro, che metta al centro un governo davvero partecipato della città anche coinvolgendo le associazioni di quartiere perché in mancanza delle circoscrizioni il rischio degrado è dietro l'angolo. Tutto questo lo otterremo solo se vincerà Stefano Tombolini.

E come vede il suo impegno?

Voglio dare con lealtà il contributo alla Lega locale per far crescere questa squadra. Io ho 30 anni e vorrei mettere radici in questa città ma allo stato è davvero difficile: ci sono quartierei perduti, ormai. Dobbiamo evitare che si ripresenti una amministrazione comunale come quella precedente. Se così non sarà la mia opposizione sarà dura. 

Come vi state preparando al ballottaggio?

Non è finita assolutamente. Già da ieri stiamo organizzando iniziative per richiamare le persone a votare, specie quelli che non non si sono presentate alle urne il 10 giugno. Noi faremo la nostra parte. Io personalmente farò di tutto per portare di nuovo le persone al voto. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragedia fuori dalla galleria, pedone investito ed ucciso

  • Andava al circolo dagli amici, un furgone l'ha travolto: Gianni è morto così

  • Chiedono sigaretta e moneta, poi scatta l’aggressione: tre studenti in manette

  • Schianto sulla Flaminia, coinvolta un'auto della finanza: feriti e traffico in tilt

  • Accosta la macchina e perde i sensi, soccorsi inutili: morto un automobilista

  • Schianto in superstrada, camion invade la corsia di sorpasso e fa ribaltare un'auto

Torna su
AnconaToday è in caricamento