Una mobilità sostenibile, Ballanti contro la Mancinelli: «Promettono quello che loro stessi hanno cancellato»

Alla Mancinelli che si ricandida lanciando il tema della mobilità sostenibile e ai Verdi pronti a portare in consiglio comunale una mozione per un cambio di viabilità in centro storio, risponde Daniele Ballanti

Daniele Ballanti

Alla Mancinelli che si ricandida lanciando il tema della mobilità sostenibile e ai Verdi pronti a portare in consiglio comunale una mozione per un cambio di viabilità in centro storio, risponde Daniele Ballanti, critico, che parla di intenzioni false. 

"Dopo aver cancellato le corsie preferenziali dei bus, votato negli ultimi anni la riduzione del trasporto pubblico, essere complici dell'aver chiuso la stazione marittima e dell'enorme afflusso di auto in centro durante le ultime festività natalizie, aver nel complesso tradito tutti gli strumenti da usare per promuovere la mobilità sostenibile ora nel cerchio “pseudoambientalista” dell’amministrazione, si promette quanto di fatto è stato cancellato - ha psiegato Ballanti in un personale comunicato stampa - La vera mobilità sostenibile si porta avanti con idee da concretizzare con: uno, un anello centro-galleria-bassi-stazione-porto-centro di corsie preferenziali per bus e filobus, che vanno potenziati anche con nuove linee elettriche, ad iniziare dalla linea 1/4 che deve diventare totalmente elettrica e di piste ciclabili. Due: la riapertura della stazione marittima come anello centrale di un sistema di trasporto denominato metropolitana di superficie che colleghi il centro con le zone della città e hinterland. Tre, un nuovo piano dei parcheggi, display indicanti i posti liberi, parcheggi pertinenziali e scambiatori con navette dedicate veloci dirette in centro e frequenti, non come la linea 46 che è stata depotenziata. Quattro, vere ZTL e Zone 30 secondo le moderne concezioni europee sulla mobilità sostenibile. Cinque, ripristino delle centraline di rilevamento delle emissioni inquinanti chiuse da questa Amministrazione, di cui i Verdi fanno parte. Questa amministrazione ha semidistrutto la mobilità sostenibile e i cittadini non devono rimanere abbagliati dalle luci, dopo i luna park, anche del teatrino delle false intenzioni. Se volevano la mobilità sostenibile potevano dimostralo negli anni precedenti non distruggendo quanto già di mobilità sostenibile esisteva ed ora non più". 

Potrebbe interessarti

  • La pausa ideale, dove gustare i migliori 10 caffè di Ancona

  • Scarafaggi in casa, la disinfestazione può aspettare: come liberarsene da soli

  • Estate 2019, tutte le informazioni per la vacanza perfetta a Portonovo

  • “Farai la fine del ca’ de Luzi”, il detto anconetano tra leggenda e verità

I più letti della settimana

  • Un caso di febbre Dengue ad Ancona, è allerta: scatta il piano di prevenzione

  • Terribile schianto in A14, traffico bloccato: un ferito in gravissime condizioni

  • Elisa trovata morta vicino al suo cane, l'autopsia rivela: «E' stato un malore»

  • Inferno in A14, colpa del cambio di carreggiata: 27enne in gravissime condizioni

  • Auto in fiamme in A14, il conducente muore carbonizzato

  • Carambola da paura nella notte: 7 i coinvolti, due feriti gravi

Torna su
AnconaToday è in caricamento