«Quest'anno il litorale sarà un po' meno sicuro»

"Tra sversamenti continui, sottopassi mal ridotti, riduzione del servizio sanitario, per i falconaresi i turisti e gli operatori del settore la stagione estiva quest’anno si fa davvero dura"

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di AnconaToday

"Mentre il comune di Sirolo per la tutela dei suoi cittadini e turisti ha ottenuto una potes. (automedica) h24 per il periodo estivo in accordo con la regione, l’amministrazione falconarese (ma soprattutto i suoi cittadini) perde il quad per il servizio in spiaggia. E’ utile ricordare che questa è solo l’ultima perdita in ambito sanitario da parte dei cittadini Falconaresi; l’automedica precedentemente operativa h24, è attualmente operativa solo 12 ore al giorno nella nostra cittadina, per poi fare base, nelle restanti ore nella città di Chiaravalle.

Perdita di rilevantissima importanza vista la vastità e particolarità del nostro territorio comunale (aeroporto, stazione ferroviaria, autostrada, superstrada) e tenuto presente che nel soccorso sanitario i minuti fanno la differenza tra la vita e la morte. Argomento, quello dell’automedica, su cui l’amministrazione falconarese fece solo una tenue lotta di facciata. Tra sversamenti continui, sottopassi mal ridotti (in particolare il centralissimo e logistico sottopasso di Via Mameli), riduzione del servizio sanitario, per i falconaresi i turisti e gli operatori del settore la stagione estiva quest’anno si fa davvero dura".

I più letti
Torna su
AnconaToday è in caricamento