Nell'anconetano un Comune a misura di disabile, la bandiera lilla a Castellone di Suasa

Con enorme soddisfazione dell’amministrazione comunale, nei giorni scorsi è arrivata la comunicazione dell’assegnazione della bandiera lilla

Foto di repertorio

“Nonostante sia collocato in un territorio collinare di certo non favorevole per l’accessibilità delle persone in carrozzina, Castelleone di Suasa ha saputo valorizzare le possibilità concesse dal territorio anche in edifici storici vincolati, in aree verdi ed impianti sportivi. La nostra valutazione assume maggior valore considerando i progetti di miglioramento che consentiranno di aumentare significativamente l’accessibilità del territorio nello spirito di costante miglioramento da noi ricercato. Per questo siamo lieti di assegnarvi la Bandiera Lilla”.

Con questa motivazione è arrivata la nota che certifica Castellone di Suasa come comune a misura di disabile. La nota di merito arriva dal progetto “Bandiera Lilla”, nato nel 2012 con l’obiettivo di favorire il turismo da parte di persone con disabilità, premiando e supportando quei Comuni che, con lungimiranza, prestano una particolare attenzione a questo target turistico. Con enorme soddisfazione dell’amministrazione comunale, nei giorni scorsi, è arrivata la comunicazione dell’assegnazione della bandiera lilla, per cui si legge nella nota che 

“Il risultato dell’analisi territoriale è positivo e ci ha permesso di renderci conto del lavoro fatto, ma soprattutto della progettazione in essere volta a rendere ancora più accessibile il territorio comunale”

Per questo sabato scorso, l'ortopedia Manfredi, con sede principale a Castelleone di Suasa, ha concesso in comodato d’uso gratuito al comune una poltrona montascale per agevolare le persone con difficoltà motorie a raggiungere gli uffici comunali. La poltrona rimarrà in servizio fino a quando non sarà realizzata una struttura fissa. "L’assegnazione della ”Bandiera Lilla” assume- si legge in una nota dell'amministazione - un valore particolare, in quanto attesta l’impegno a favorire l’accesso e la fruibilità delle strutture pubbliche, facilitando allo stesso tempo la fruizione turistica dei nostri luoghi più belli da parte di persone con diverse disabilità". 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Il supermercato Tuodì chiude dopo 18 mesi dall'apertura: «Troppa concorrenza»

  • Ragazza annegata a Marina Dorica, sigilli sulla discoteca che le aveva dato da bere

  • Nell'auto una spesa per più di mille euro, polizia chiede e loro danno risposte diverse

  • La colonia di gatti sta per essere distrutta, l'appello disperato: «In 80 rischiano di morire»

  • Cade fuliggine dal cielo, residenti preoccupati: arriva l'Arpam per i controlli

  • Schianto pauroso sulla Cameranense, tre i mezzi coinvolti: motociclista gravissimo

Torna su
AnconaToday è in caricamento