Comune: per Gramillano oggi in consiglio è “crisi al buio”

Gramillano oggi in consiglio senza giunta né coalizione, con un sms ieri è tornato su suoi passi e ha cercato di salvare in extremis il modello Marche. La vera partita si giocherà sulla squadra di governo

Ennesimo dietrofront: proprio quando il “modello Marche” sembrava affossato per sempre dalla cacciata dell’Idv e il sindaco di Ancona aveva puntato tutto sull’accordo a quattro  Pd-Udc-Psi-Api, ecco che all’improvviso con un sms di ieri l’ex preside scombina le carte e convoca tutti, dipietristi compresi. Il modello Marche è di nuovo sul piatto, almeno fino alla presentazione della giunta.
Oggi il primo cittadino andrà in Consiglio senza giunta né coalizione, per ritirare formalmente le dimissioni e illustrare in aula il documento firmato da tutti, Idv compresa (glissando dunque sulle polemiche infuocate seguite al “giallo della firma”). Ma la vera partita si giocherà sulla squadra di governo, la cui composizione in ultima analisi stabilirà se un’alleanza esiste e da chi è composta.

Ad aver forzato così la mano di Gramillano probabilmente sono state le pressioni del suo stesso partito (che a quanto pare gli ha tirato le orecchie per non aver risolto tutto da mercoledì, quando poteva ingoiare il rospo e accettare la firma dell’Italia dei Valori) e dell’Udc, che ieri ha finalmente chiarito di essere disponibile solo per il modello Marche e non a progetti politici diversi.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Schianto in moto, il centauro lotta tra la vita e la morte: si indaga sulle cause

  • Schianto sulla Cameranense, Giuliano è morto: ha donato gli organi

  • Il supermercato Tuodì chiude dopo 18 mesi dall'apertura: «Troppa concorrenza»

  • Ragazza annegata a Marina Dorica, sigilli sulla discoteca che le aveva dato da bere

  • La colonia di gatti sta per essere distrutta, l'appello disperato: «In 80 rischiano di morire»

  • Schianto pauroso sulla Cameranense, tre i mezzi coinvolti: motociclista gravissimo

Torna su
AnconaToday è in caricamento