Consorzio Marche Teatro e debiti Stabile, M5S: “Cifre tonde per i tonti”

"Un milione di euro per il Consorzio Marche Teatro, ma quanti saranno i milioni di euro a carico dei cittadini di Ancona per coprire le perdite del Teatro Stabile?"

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di AnconaToday

“Ai tempi di Gramillano il Pd voleva fare la fusione tra Stabile e Muse perché la Regione avrebbe messo 900.000 euro a copertura dei debiti pregressi dello Stabile.

Oggi la Mancinelli si mette a capo di una marcia trionfale perché dice che la Regione elargirà 400.000 euro all'anno per finanziare il nuovo Consorzio Marche Teatro (che di fatto sostituisce lo Stabile) per la produzione di prosa ad Ancona.

Per ora i soldi di Regione e Ministero non sono contanti e fruscianti ma solo sulla carta, ma siccome ci piace credere che arriveranno davvero  vorremmo domandare alla sindaco se per lei questa operazione si è conclusa con 400.000 euro in più o con 500.000 euro in meno?
Ci vien in mente l'ex Ministro Tremonti che fece sparire i debiti di Alitalia come per magia ma gli italiani se li trovarono nelle tasse. La Mancinelli dei debiti dello Stabile non  parla più ma saranno gli anconetani a pagarli. E quando verranno fuori le perdite reali, non i due milioni e mezzo che ci raccontano, saranno dolori!”

MoVimento 5 Stelle Ancona

Torna su
AnconaToday è in caricamento