Eutanasia, appello dei consiglieri comunali di Osimo ai parlamentari marchigiani Pd

I consiglieri comunali di Osimo del Pd scrivono ai loro colleghi del Parlamento perché si facciamo promotori della lotta di Max Fanelli

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di AnconaToday

Dal 13 settembre 2013 giace in Parlamento la Legge di iniziativa popolare sul “Fine vita”, ancora mai discussa perché i capigruppo della Camera non hanno trovato un accordo per la calendarizzazione del dibattito in Aula. Nel frattempo Max Fanelli, malato di Sla, che da mesi si batte affinchè si parli di questa legge, ha deciso di interrompere le cure in segno di protesta nei confronti di un Parlamento che continua a prendere tempo e non pronunciarsi sull’argomento. Ora basta! Il Parlamento Italiano deve occuparsi al più presto di una questione che attiene alla dignità della persona e al diritto all’autodeteminazione.

Recentemente anche la Presidente della Camera, Laura Boldrini, ha chiesto la calendarizzazione della proposta di legge, e  diversi Parlamentari si sono uniti al suo appello, tra cui anche 100 Deputati del Partito Democratico con i marchigiani Maria Stella Bianchi, Emanuele Lodolini, Alessia Morani e Irene Manzi. A loro in particolare chiediamo di farsi promotori di questo appello presso i capigruppo della Camera, per far si che venga avviata immediatamente la discussione in Parlamento della legge.

I consiglieri comunali del Pd Osimo:

  • Giorgio Campanari
  • Eliana Flamini
  • Diego Gallina Fiorini
  • Gabriella Sabbatini
  • Renata Maggiori
  • Filippo Invernizzi
Torna su
AnconaToday è in caricamento