Nasce il primo coordinamento regionale di "Cittadini"

Nelle Marche nasce il primo coordinamento regionale di ''Cittadini! La rivoluzione liberale''

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di AnconaToday

A guidarlo è Carlo Tortarolo che, all'inizio dell'anno, aveva fondato il Comitato di Ancona di "Cittadini! La Rivoluzione liberale" e che ora si occuperà di strutturare il movimento degli arancioni anche nelle altre province della Regione. Il Portavoce nazionale di Cittadini!, Gianfranco Passalacqua ed il cofondatore Antonio Trinchieri, hanno incontrato Carlo Tortarolo il 21 marzo scorso. "Cittadini! La rivoluzione liberale" è un luogo di elaborazione, proposta ma anche di costruzione di soggettività e protagonismo politico e civile, con tratti modernamente liberali e riformatori. "Cittadini! Marche", con la sua costituzione, entra quindi a far parte di una piattaforma con solida coscienza civile, visione e retroterra culturale di segno liberale e ispirata ai principi della "società aperta".

Alla vigilia delle elezioni europee, ed a un anno dal rinnovo del Consiglio regionale delle Marche, gli "arancioni" delle province di Ancona, Ascoli, Macerata e Pesaro Urbino, hanno acceso i motori e sono decisi a far la loro parte a cominciare dal prossimo 14 aprile, quando interverranno all'Assemblea nazionale di Cittadini! che si svolgerà a Roma dal titolo: una rivoluzione liberale per l'Europa.

Il coordinamento Regionale di Cittadini! Marche

Torna su
AnconaToday è in caricamento