Rifiuti al parco Belvedere, Zinni (FDI-AN): "Si aggiunge degrado ad un'Ancona in degrado"

Il consigliere: " Il paradosso è che per realizzare questo scempio si stanno utilizzando soldi destinati al quartiere per la riqualificazione post frana"

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di AnconaToday

Il Comune di Ancona sta realizzando un centro di raccolta per rifiuti nei pressi del parco Belvedere. Rifiuti ingombranti che andranno stoccati, gomito a gomito, con l'area sosta camper e con il parco di Posatora. 

Devo dire che al peggio non c'è mai fine. Oltre a distruggere l'Italia a livello nazionale, il Pd ce la mette davvero tutta anche a livello locale. 

Il paradosso è che per realizzare questo scempio si stanno utilizzando soldi destinati al quartiere per la riqualificazione post frana. Sono indignato e comprendo la rabbia dei residenti, ma anche dei tanti fruitori del parco, che hanno avviato una petizione.

Il Comune, ovviamente, tira diritto. Non che la motivazione sia sbagliata. Combattere l'abbandono dei rifiuti "extralarge" (elettrodomestici, mobilia, ecc.) e le discariche abusive è dovere di ogni amministrazione. Far sorgere un centro rifiuti in una delle zone più belle e panoramiche di Ancona è però profondamente autolesionista perché va ad aggiungere degrado a una città in degrado. 

Da parte mia, voglio battermi dalla parte dei cittadini per impedire questa opera insensata che va assolutamente spostata altrove.

Torna su
AnconaToday è in caricamento