Piste ciclabili e colonnine per auto elettriche, le iniziative in città

Passeggiate, convegni e seminari per presentare la futura rete della mobilità sostenibile. In mostra i biglietti di aereo, treno e bus dagli anni '60 a oggi

Falconara guarda alla mobilità elettrica e alle ciclabili. Il Comune ha in mente di ampliare il chilometraggio delle ciclovie ma anche di realizzare una reti di ricarica per mezzi elettrici. Martedì 18 settembre alle 17 al Centro Pergoli sarà illustrato il protocollo d'intesa con Enel X srl mentre oggi è stata la volta dei progetti di piste ciclabili: la Ciclovia Adriatica (finanziato con fondi Fesr) e la pista ciclabile da Castelferretti al quartiere Stadio, oltre a quello che riguarda l’adesione all’iniziativa ‘Cammini e percorsi’ promosso da Mibact, Mit, Anas e Agenzia del Demanio in collaborazione con la Presidenza del Consiglio dei Ministri. I due incontri rientrano tra le iniziative della Settimana della mobilità sostenibile e proseguiranno mercoledì alle 8, quando a Castelferretti partirà il primo Pedibus, ossia il serpentone umano di adulti volontari e alunni per raggiungere a piedi le scuole del paese, un percorso cui parteciperanno anche gli amministratori comunali. I ragazzi delle scuole falconaresi saranno protagonisti anche della giornata di giovedì 20 settembre: dalle 9 alle 13 le scolaresche potranno visitare l’aeroporto Raffaello Sanzio, che raggiungeranno con il Pedibus, il treno o il bus ibrido. Rfi ha autorizzato per questa occasione una fermata straordinaria alla stazione di Castelferretti e, al termine dell’open day in aeroporto, ha previsto una visita guidata alla stazione ferroviaria di Falconara.

A concludere la ‘Settimana della mobilità sostenibile’ sarà il seminario dal titolo ‘Mobilità sostenibile ed elettrica - Il ruolo della pubblica amministrazione rispetto alla pianificazione, programmazione e gestione della Mobilità sostenibile delle città’. Il workshop, che si svolgerà alle 10 di venerdì 21 settembre al Centro Pergoli, sarà l’occasione per presentare il progetto ‘Il pedibus della Bassa Vallesina’ finanziato dal Ministero dell'Ambiente. L’invito a partecipare è rivolto agli istituti di istruzione secondaria e alla cittadinanza. «Abbiamo voluto dar risalto a questa progettualità – ha affermato il sindaco Stefania Signorini –, all’impegno dei nostri uffici e a quello delle altre realtà che partecipano». La vicesindaco Yasmin Al Diry ha sottolineato la valenza educativa della manifestazione, cui partecipano anche le scuole, mentre l’assessore Clemente Rossi ha posto l’accento sui progetti per la realizzazione delle nuove piste ciclabili: Falconara si troverà al centro di due grandi iniziative di respiro nazionale e regionale, la Ciclovia Adriatica che vede Falconara capofila e il Distretto cicloturistico della Vallesina cui aderiscono 19 Comuni per dare visibilità alle bellezze del territorio. Secondo l’assessore all'Ambiente Valentina Barchiesi «il tema di quest’anno della Settimana è ‘Cambia e vai’ e quindi l’intermodalità. Il nostro territorio ospita un aeroporto, l’autostrada, due stazioni ferroviarie, l’amministrazione comunale ha avviato progetti come il Pedibus e quelli per realizzare nuove piste ciclabili e per installare colonnine per la ricarica dei veicoli elettrici, organizzato iniziative per incentivare il carpooling. Chi meglio di Falconara può parlare di intermodalità?». 

Per muoverti con i mezzi pubblici nella città di Ancona usa la nostra Partner App gratuita !

Potrebbe interessarti

  • La benzina che costa meno in questo istante: le migliori app che ti dicono dove trovarla

I più letti della settimana

  • L'auto che va a fuoco dopo lo schianto, Claudio è morto carbonizzato

  • Non risponde al telefono, un'amica dà l'allarme: la trovano morta in salotto

  • L'orrore scoperto dalle due figlie, papà e mamma trovati impiccati

  • Sfugge al controllo della mamma, l'auto lo travolge: morto un bimbo di 9 anni

  • Schianto a tre sulla complanare, auto a fuoco: dentro un corpo carbonizzato

  • Paura nelle acque del porto, la barca avvolta dalle fiamme: dentro 5 persone

Torna su
AnconaToday è in caricamento